L'Italia solleverà le regole di ingresso COVID-19 dal 1 giugno!

0 640

Le autorità italiane hanno rivelato lunedì che il Paese intende rinunciare a tutte le regole di ingresso per tutti i viaggiatori che desiderano entrare nel Paese.

Lo ha annunciato il ministro della Salute italiano, Roberto Speranza. Ha affermato che l'attuale obbligo di presentare un permesso COVID all'arrivo in Italia non sarà prorogato alla scadenza del 31 maggio.

Secondo la dichiarazione del ministro, dal 1 giugno tutti i viaggiatori, indipendentemente dal Paese di origine, non dovranno più essere in possesso di un certificato di vaccinazione, guarigione o test valido al loro arrivo in Italia.

Ciò significa che non appena la nuova misura entrerà in vigore, tutti potranno entrare senza restrizioni. Tuttavia, le autorità italiane non hanno ancora confermato ufficialmente la revoca delle regole di ingresso.

L'Italia è uno dei Paesi dell'UE che ha mantenuto le restrizioni più severe a causa degli alti tassi di infezione che ha registrato nelle prime fasi della pandemia.

Ad oggi tutti i viaggiatori sono stati tenuti a presentare un certificato di vaccinazione attestante che il titolare ha effettuato la vaccinazione primaria negli ultimi nove mesi o ha ricevuto una vaccinazione di richiamo. L'Italia ha anche accettato i certificati di guarigione comprovanti che il titolare è guarito dal COVID-19 negli ultimi nove mesi e ha accettato i risultati dei test COVID-XNUMX.

Tuttavia, con l'avvicinarsi della stagione estiva dei viaggi e la maggior parte degli altri paesi dell'UE/SEE che rinunciano alle regole di ingresso, l'Italia ha deciso di fare lo stesso. Inoltre, si ritiene che la decisione delle autorità italiane di abbandonare le regole di ingresso con COVID-19 derivi anche da bassi tassi di infezione oltre che da alti tassi di vaccinazione.

Mentre le autorità italiane devono ancora confermare la revoca delle regole di ingresso COVID, un totale di 19 paesi UE/SEE hanno già abbandonato tutte le restrizioni. Austria, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Croazia, Cipro, Danimarca, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Lettonia, Lituania, Norvegia, Polonia, Romania, Slovenia, Svezia e Svizzera hanno eliminato tutte le regole finora. Tutti i viaggiatori possono entrare in questi paesi senza restrizioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.