Coronavirus: misure speciali adottate dagli aeroporti rumeni contro la diffusione dell'epidemia con il nuovo Coronavirus

Coronavirus: misure speciali adottate dagli aeroporti rumeni contro la diffusione dell'epidemia con il nuovo Coronavirus

1 637

In questi giorni, c'è la massima effervescenza in Europa a causa dell'epidemia con il nuovo Coronavirus. L'Italia diventa l'epicentro dell'epidemia in Europa. Secondo l'ultimo rapporto, 89 casi sono stati registrati in Lombardia (nella regione di Milano), 25 in Veneto (nella zona di Venezia), 9 in Emilia-Romagna (nei dintorni di Bologna), 6 in Piemonte (Torino), dove aggiunge 3 nella regione di Roma (Lazio).

Il Ministero della salute ha anche annunciato misure speciali che ha preso o prenderà. Ma non ho capito troppe di queste misure. Ma ho imparato di più dagli aeroporti. Dato che la Romania è collegata all'Italia da dozzine di voli settimanali, gli aeroporti dovrebbero adottare le misure necessarie e aggiuntive per prevenire la diffusione dell'epidemia.

Misure speciali adottate dagli aeroporti in Romania

In teoria, quasi tutti gli aeroporti devono seguire un protocollo per i passeggeri che viaggiano dall'Italia alla Romania. All'aeroporto internazionale Henri Coandă la situazione è la stessa.

Fino all'adozione di ulteriori misure da parte delle autorità sanitarie pubbliche, i passeggeri in arrivo nelle aree italiane colpite dal coronavirus (per ora voli da Milano, Bergamo, Treviso, Torino) entreranno nel paese sul flusso destinato ai voli charter. All'ingresso nel paese, questi passeggeri completeranno un questionario con i dati di identificazione e altre informazioni pertinenti. Saranno assistiti dal personale medico della DSU.

Di seguito è riportato il modulo standard che i passeggeri devono compilare.

Queste misure sono state anche prese dagli aeroporti di Bacău, Iași, Suceava, Craiova, Timișoara, Cluj. ATTENZIONE !!! Nella quarantena di 14 giorni entreranno solo i passeggeri che hanno interagito con persone malate o che sono entrati in contatto con le aree colpite dal coronavirus in Italia. Questi passeggeri saranno isolati in centri specializzati. In alcuni casi, sarà consigliata anche la quarantena di 14 giorni a casa.

Potrebbe essere poco per la situazione allarmante che circonda questa epidemia. Ma stiamo parlando di un flusso di migliaia di passeggeri che viaggiano tra l'Italia e la Romania. Come possono essere controllati e cosa dovrebbe succedere a tutti questi passeggeri?

Cosa pensi che dovrebbe essere fatto? Come proveresti a prevenire la diffusione dell'epidemia nella situazione attuale?

Commento 1
  1. [...] Misure speciali adottate dagli aeroporti rumeni contro la diffusione dell'epidemia con ... [...]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.