Nuove località turistiche certificate in Romania: Vişeu de Sus diventa località turistica di interesse nazionale!

0 148

La città di Vişeu de Sus nella contea di Maramureș, certificata località turistica di interesse locale nel 2009, riceve il nuovo status di località turistica di interesse nazionale, soddisfacendo i criteri minimi obbligatori.


"Congratulazioni a tutte le comunità che oggi sono diventate località turistiche! In futuro, potranno optare per l'istituzione di una Destination Management Organisation, sviluppata a livello locale, per la quale è necessario, tra i criteri minimi obbligatori, il possesso di tale status o l'esistenza di almeno 100 posti alloggio nella classifica strutture. Allo stesso tempo, rappresentando poli di sviluppo turistico, le località beneficeranno di nuove opportunità per attrarre investitori, che incoraggeranno una crescente presenza di turisti in queste aree", ha affermato il ministro dell'Imprenditoria e del Turismo, Constantin-Daniel Cadariu.

A seguito della verifica del soddisfacimento dei criteri di legge, anche attraverso sopralluoghi effettuati dagli specialisti del Ministero dell'Imprenditoria e del Turismo, su richiesta delle Pubbliche Amministrazioni locali, sono state certificate come località turistiche 17 località, così suddivise:

• Città di Pecica, contea di Arad;
• Comune di Marghita, Contea di Bihor;
• Comune di Vadu Crișului, contea di Bihor;
• Comune di Berzasca, contea di Caraș - Severin;
• Comune di Coronini, contea di Caraş - Severin;
• Comune di Mehadia, contea di Caraş - Severin;
• Comune di Corund, contea di Harghita;
• Comune di Zetea, contea di Harghita;
• Comune di Săpânța, contea di Maramureș;
• Comune di Moldovița, contea di Suceava;
• Comune di Panaci, contea di Suceava;
• Comune di Putna, contea di Suceava;
• Comune di Șaru Dornei, contea di Suceava;
• Comune di Vama, contea di Suceava;
• Città di Deta, contea di Timiș;
• città di Jimbolia, contea di Timiș;
• Comune di Mălaia, contea di Vâlcea.

Nel lungo e nel medio termine, l'attestazione di queste località come località turistiche di interesse locale e, rispettivamente, di interesse nazionale, creerà un impatto positivo. In considerazione del potenziale turistico, ma anche delle risorse naturali e antropiche, potranno essere promossi con il nuovo status e avranno così maggiori possibilità di attrarre finanziamenti a fondo perduto, attraverso un punteggio maggiorato, dato che alcuni programmi impongono questo criterio, di conseguenza, influenzando l'aumento della circolazione turistica, ma anche la diversificazione delle offerte.

Inoltre, dato l'effetto moltiplicatore del turismo nei settori economici correlati, come i trasporti, l'edilizia, l'agricoltura, l'artigianato e il commercio al dettaglio, l'attuazione di progetti di sviluppo turistico in queste località avrà un impatto economicamente vantaggioso e, inoltre, contribuirà ad aumentare la qualità del vita per i residenti di queste zone.

Finora, in Romania ci sono 54 località turistiche di interesse nazionale e 112 di interesse locale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.