Nuove condizioni di viaggio in Polonia: quarantena di 10 giorni o certificato di vaccinazione o test COVID-19 negativo!

0 2.725

Su base temporanea, il governo polacco ha deciso di applicare misure restrittive valide fino al 28 marzo 2021.

Viaggiatori che arrivano nella Repubblica di Polonia entro il 28 marzo 2021 dagli Stati membri dell'UE, compresa la Romania, con trasporto organizzato (in aereo, treno o autobus), nonché cittadini degli Stati membri dell'UE che viaggiano in Polonia attraversando la frontiera esterna dell'UE (rispettivamente da Ucraina, Bielorussia o Federazione Russa) deve essere messo in quarantena in un luogo stabilito all'arrivo, per un periodo di 10 giorni, sopportando le spese sostenute dagli interessati.

All'ingresso nella Repubblica di Polonia, i viaggiatori devono fornire alle autorità di frontiera l'indirizzo al quale effettueranno la quarantena obbligatoria, nonché un numero di telefono di contatto, e recarsi immediatamente alla sistemazione dichiarata. Il periodo di quarantena di 10 giorni verrà calcolato dal giorno successivo all'entrata in questo stato.

Sono esentati dalla quarantena: 

  • persone che viaggiano in auto personale (fino a sette posti) nella Repubblica di Polonia dagli Stati membri dell'UE (meno, dal 27 febbraio 2021, dagli Stati di confine meridionale: Repubblica Ceca e Slovacchia, anche se questi Stati sono solo di transito)
  • persone che sono state vaccinate per COVID-19 con un vaccino autorizzato nell'UE (somministrando entrambe le dosi)
  • persone che hanno un risultato negativo del test per l'infezione SARS-CoV-2 eseguito prima di attraversare il confine polacco (se il risultato del test, presentato in polacco o inglese, rientra in un periodo di 48 ore calcolato da al ricevimento del risultato del test)
  • persone in possesso di un documento attestante che sono state poste in quarantena, in isolamento a casa o ricoverate in ospedale dopo la conferma dell'infezione da virus SARS-CoV-2 negli ultimi sei mesi prima della data di attraversamento del confine
  • alunni, studenti
  • alcuni gruppi professionali (marinai, personale aereo, militari, corpi diplomatici, persone che viaggiano per attività professionali e altre categorie)
  • cittadini e residenti degli Stati membri dell'UE in transito attraverso il territorio della Polonia, che si trasferiscono nel loro paese di residenza o residenza. Ulteriori informazioni possono essere trovate in il testo della decisione.

 Durante la quarantena:

  • le persone interessate non possono lasciare il luogo di quarantena;
  • è vietato camminare con animali domestici, andare al negozio o dal medico;
  • In caso di sintomi specifici di COVID-19 (malessere, febbre, tosse, difficoltà respiratorie), è necessario contattare un'unità medica (clinica) e stabilire un consulto telefonico con un medico generico.

Importante! La polizia controlla che le persone in quarantena rispettino questa misura! Il mancato rispetto della quarantena è punibile con una multa fino a 30.000. PLN, la decisione sull'importo viene presa caso per caso.

Fino al 14 marzo 2021, il trasporto ferroviario internazionale di passeggeri che attraversa il confine polacco, che è il confine esterno dell'UE, è sospeso. Non ci sono divieti sul trasporto ferroviario di passeggeri tra la Polonia e gli Stati membri dell'UE, né sul trasporto aereo di passeggeri con questi Stati, compresa la Romania. Il traffico aereo nazionale avviene in condizioni normali.

L'elenco dei paesi da cui sono sospesi i voli per la Polonia è disponibile all'indirizzo https://www.gov.pl/web/coronavirus/travel, questo viene aggiornato periodicamente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.