La Norvegia chiuderà i confini e i porti per i camion e le navi russe il 7 maggio

0 197

A partire da sabato prossimo, 7 maggio, la Norvegia imporrà il divieto di camion e navi russi come parte delle sanzioni contro la Federazione Russa per la sua invasione e aggressione militare in Ucraina.

La decisione è stata annunciata il 27 aprile dal ministro degli Esteri norvegese Anniken Huitfeldt in un comunicato stampa diffuso dal ministero. Annunciando la mossa, il ministro Huitfeldt ha affermato che le sanzioni contro la Russia sono il mezzo di pressione più importante, dicendo che è fondamentale che la Norvegia sia con i paesi dell'UE nei loro sforzi per indebolire la capacità della Russia di finanziare la guerra.

"Sappiamo che le sanzioni funzionano meglio quando molti paesi sono d'accordo con esse. Con questa decisione, stiamo attuando il quinto e ultimo pacchetto di sanzioni dell'UE"Ha detto il ministro.

Secondo il ministero, da sabato prossimo le navi battenti bandiera russa saranno bandite in tutti i porti della Norvegia continentale. Tutte le navi mercantili, yacht e alcune imbarcazioni da diporto saranno bandite.

Sono esentati da tale divieto i pescherecci, che continueranno ad essere autorizzati a recarsi nei cantieri navali, nonché le navi di soccorso o di ricerca. Secondo il ministro Skjæran, il motivo per cui i pescherecci sono stati esentati dal divieto è perché la Norvegia vuole proteggere la cooperazione nel settore della pesca nel Mare di Barents e la cooperazione operativa bilaterale di ricerca e salvataggio.

La Norvegia ha imposto altre sanzioni alla Federazione Russa, allineando la sua politica a quella dell'UE, tra cui:

  • Estensione dell'elenco delle merci soggette a controllo sull'esportazione
  • Imporre restrizioni alle importazioni di carbone dalla Russia e altri beni che sono importanti fonti di reddito per la Russia, come il carburante per aerei
  • Divieto di sostegno agli enti pubblici russi e alle società statali/controllate, compresi i media
  • Rafforzare il divieto di ricevere depositi dal popolo russo, ecc.
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.