I Paesi Bassi richiedono test per i cittadini vaccinati che viaggiano da Austria, Croazia, Slovenia e Svezia

0 152

Il governo olandese sta imponendo requisiti aggiuntivi a coloro che arrivano nel paese da quattro paesi dell'Unione Europea a partire dal 27 agosto, a seguito di un aumento del numero di casi di Coronavirus sul loro territorio. I quattro paesi sono stati spostati nella lista gialla per gli stessi motivi.



La decisione è stata annunciata dal Ministero degli Affari Esteri e riguarda i viaggi da Austria, Croazia, Slovenia e Svezia. A partire da venerdì 27 agosto, coloro che viaggiano dai quattro paesi devono presentare il certificato digitale UE COVID che attesti che:

  • sono stati completamente vaccinati contro COVID-19, con uno dei vaccini approvati dai Paesi Bassi come prova dell'immunità per i viaggi,
  • si sono ripresi dall'infezione da COVID-19 negli ultimi 180 giorni o
  • presentare il risultato negativo di un test PCR eseguito prima di arrivare nei Paesi Bassi

Si consiglia ai viaggiatori che arrivano nei Paesi Bassi da questi paesi di eseguire il test all'arrivo nei Paesi Bassi, anche se sono vaccinati.

I dati forniti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità mostrano che solo in Austria, che ospita 8.859.000 residenti, nelle ultime 1.329 ore sono stati rilevati 24 casi in totale, portando il numero dei casi registrati dall'inizio della pandemia a 677.276. Svezia, invece, ha registrato 1.122.139 casi dallo scoppio della pandemia, di cui 1.519 nelle ultime 24 ore, e in Svezia vivono più di 10 milioni di persone.

Croazia e Slovenia, rispettivamente con 4.076.000 milioni di abitanti e 2.081.000 milioni di abitanti, hanno registrato negli ultimi giorni un numero maggiore di casi di COVID-19. Nelle ultime 24 ore, la Croazia ha segnalato 596 casi, mentre in Slovenia sono stati registrati 509 nuovi casi.

I viaggi da paesi terzi rimangono possibili per i titolari di un certificato di vaccinazione valido che soddisfi i requisiti stabiliti dalle autorità olandesi e se il periodo di 14 giorni è trascorso dal richiamo.

"Un certificato di vaccinazione non basta se si viaggia da un Paese che è stato designato come zona ad alto rischio epidemiologico. È inoltre necessario eseguire un test PCR negativo prima di entrare nei Paesi Bassi ", ha affermato la dichiarazione del governo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.