I Paesi Bassi abbandoneranno le regole sull'ingresso di COVID-19 nel paese e internamente per tutti i passeggeri, dal 23 marzo

0 434

Il governo olandese ha annunciato che il Paese non applicherà più le restrizioni COVID-19 ai passeggeri in arrivo. In una dichiarazione formale, il governo olandese ha rivelato che dal 23 marzo i viaggiatori provenienti dall'Unione Europea/area Schengen non dovranno più presentare uno dei certificati che fanno parte del Digital COVID Pass: una vaccinazione, una guarigione o un certificato. . Inoltre, ha ricordato che le regole di ingresso saranno esonerate per i viaggiatori non comunitari.



"Per le persone che viaggiano nei Paesi Bassi dall'UE/Schengen, l'obbligo di avere un certificato di test, guarigione o vaccinazione scadrà il 23 marzo. Inoltre, non sono previste misure di ingresso per i cittadini dell'UE che si recano nei Paesi Bassi da paesi non UE. / Schengen ”, è mostrato nella dichiarazione del governo olandese.

Ciò significa che presto tutti potranno entrare nei Paesi Bassi senza dover rispettare le regole di ingresso COVID-19. Tuttavia, le autorità dovrebbero fornire ulteriori informazioni entro l'inizio della prossima settimana.

Oltre a rimuovere le regole di ingresso, il ministro della Salute olandese Ernst Kuipers ha annunciato che anche i Paesi Bassi abbandoneranno le restrizioni interne su COVID-19 il 23 marzo.

"Da mercoledì 23 marzo 2022 il pubblico potrà entrare anche in ristoranti, teatri, cinema e molti altri luoghi pubblici senza effettuare prove di accesso". , hanno detto le autorità.

Il governo ha spiegato che la decisione di eliminare le restanti misure relative al COVID-19 è stata presa dopo aver valutato la situazione attuale e ha concluso che il virus non ha più gravi implicazioni per la salute.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.