Philippine Airlines ha presentato istanza di protezione fallimentare negli Stati Uniti

0 187

Philippine Airlines ha presentato istanza di protezione contro il fallimento negli Stati Uniti per sottoporsi a una ristrutturazione finanziaria come parte del processo di riorganizzazione del capitolo 11 - ai sensi delle leggi fallimentari americane. Normalmente, la società propone un piano di riorganizzazione per mantenere la propria attività e per pagare i creditori in tempo.



"Il capitolo 11 ci consente di ristrutturare contratti che sono in gran parte disciplinati da leggi straniere, con i nostri maggiori creditori con sede al di fuori delle Filippine. Siamo quindi in grado di garantire l'esecuzione di tutti questi accordi all'interno di un processo legale consolidato, universalmente accettato e che può essere completato rapidamente"., ha affermato Nilo Thaddeus Rodriguez, Senior VP e Chief Financial Officer di Philippine Airlines. "La nostra massima priorità è la sicurezza e la salute dei passeggeri, dei dipendenti e delle comunità che serviamo. Nulla di questo cambierà mentre ci sottoponiamo a ristrutturazione. ”

Nei primi 6 mesi del 2021, Philippine Airlines ha registrato una perdita netta di 16.6 miliardi di pesos (oltre 330 milioni di dollari). Nel 2020, la compagnia aerea ha registrato una perdita netta di 20 miliardi di pesos (399 milioni di dollari). Nelle Filippine, il volume dei viaggi è diminuito di circa il 75%, da 30 milioni di passeggeri nel 2019 a soli 7 milioni di passeggeri nel 2020, a causa delle restrizioni di viaggio imposte dalla pandemia di coronavirus.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.