Rapporto di incidente aereo in Pakistan: i piloti parlano di coronavirus!

Rapporto di incidente aereo in Pakistan: i piloti parlano di coronavirus!

0 1.458
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<<per volo ritardato o cancellato. Puoi avere diritto a un massimo di € 600.

La squadra investigativa sugli incidenti aerei (AAIB) dell'Autorità per l'aviazione civile del Pakistan (CAA) ha pubblicato il rapporto preliminare su incidente del 22 maggio 2020, in Pakistan.

Ti ricordiamo che il 22 maggio 2020 un aereo della Pakistan International Airlines (PIA) in volo da Lahore a Karachi (# PK8303) si è schiantato vicino all'aeroporto di Karachi.

L'aereo in questione era Airbus A320 AP-BLD - 15.7 anni. Trasportava 99 persone a bordo, 91 passeggeri e 8 membri dell'equipaggio. A seguito del tragico incidente, 97 persone hanno perso la vita. 2 passeggeri sono fuggiti con la vita. Tra le vittime c'era un residente del quartiere residenziale.

Di seguito è riportato il rapporto completo!

rapporto, crash-pakistan

Ma non è stato il rapporto che ha attirato il mio interesse, ma la dichiarazione rilasciata dal ministro dell'Aviazione del Pakistan, Ghulam Sarwar. Ha dichiarato che "circa il 40% dei piloti pakistani ha licenze di volo false". E il rapporto evidenzia che i piloti sono stati distratti da una discussione sul nuovo coronavirus. Probabilmente per questi motivi si sono dimenticati di lasciare il carrello di atterraggio, hanno persino ignorato alcuni errori uditi nella cabina di pilotaggio.

E non solo i piloti sono sospettosi in questo caso, ma anche i controllori del traffico aereo in quel turno. Secondo il rapporto, il controllore del traffico aereo non ha trasmesso all'aeromobile le informazioni che il carrello di atterraggio veniva ritirato, il che ha portato a danno ad entrambi i motori al primo tentativo di atterraggio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.