La Romania parteciperà a Expo 2020 Dubai con uno stand di 1000 mq

0 687

Il Commissario Generale del Padiglione Rumeno a Expo 2020 Dubai, Ferdinand Nagy, ha tenuto lunedì 20 settembre 2021, presso la sede del Ministero degli Affari Esteri, una conferenza stampa in cui ha presentato i principali obiettivi della partecipazione nazionale nel mondo mostra che si terrà dal 1 ottobre 2021 al 31 marzo 2022 a Dubai, Emirati Arabi Uniti.



La nuova edizione dell'esposizione mondiale si svolge sotto il motto "Connecting Minds, Creating the Future" e riunisce la partecipazione di 190 stati e organizzazioni internazionali, prevedendo un flusso di 25 milioni di visitatori.

Il Commissario generale Nagy ha sottolineato che la partecipazione della Romania a questo evento internazionale mira a portare all'attenzione del grande pubblico il potenziale del nostro paese nella scienza, nell'innovazione, nella ricerca e nella tecnologia, nonché le sue opportunità economiche, culturali e turistiche, insieme alle e storia scientifica...

Allo stesso tempo, verrà presentato il profilo attivo della Romania nel campo dello sport e della diplomazia climatica, nonché l'importante contributo all'identificazione di mezzi innovativi ed efficienti per risolvere i problemi globali a livello internazionale.

Così, sono stati comunicati i principali elementi che supportano la presenza della Romania nell'esposizione mondiale, a partire dal tema principale della bandiera nazionale, "Nuova natura”, Vengono sottolineate le tappe sinora completate, nonché i risultati attesi.

Il concept del padiglione rumeno mira a presentare ai visitatori un'immagine più coerente dell'insieme delle interrelazioni tra ambiente, risorse, persone e comunità, in grado di garantire una struttura equilibrata, una dinamica ideale, un buon funzionamento e nuove opportunità di sviluppo sostenibile. , sia locale e regionale, sia globale.

Il Padiglione rumeno, con una superficie di circa 1.000 metri quadrati, illustra simbolicamente le opere di creatori rumeni nel campo dell'arte e della ricerca scientifica, come Constantin Brâncuși, George Enescu, Grigore Antipa e Nicholas Georgescu-Roegen.

Comprenderà e collegherà una serie di temi secondari: turismo, acqua, tecnologia e istruzione, componenti rappresentative per la Romania, illustrati in una nuova prospettiva. Durante la conferenza sono state brevemente presentate le principali sezioni del padiglione nazionale: CONCEPT & MANIFEST, DESIGN & TRADITION, NATURAL SPOTLIGHT, H2RO. Il progetto del Padiglione si basa su un approccio dinamico, integrando modi alternativi e complementari di comunicare con il pubblico, con la multimedialità che gioca un ruolo chiave.

Con un budget di partecipazione pluriennale (2019 - 2022) del valore di 26 lei, il Padiglione della Romania a Expo 764 Dubai ospiterà un intenso programma di contatti politici bilaterali, oltre a numerosi eventi dedicati alla promozione economica, culturale e turistica, posizionando il nostro Paese a livello internazionale come promotore dinamico di scambio di informazioni, soluzioni tecnologiche o buone pratiche.

Presenti alla conferenza stampa, l'architetto Adrian Soare, rappresentante della società di architettura, autore del progetto "New Nature", Cumulus Architecture, e Andrei Popea, rappresentante della società Backstage Production Group International, sviluppatore di contenuti tematici, video/audio/multimediale, presente in sistema VTC dal sito espositivo, ha evidenziato gli aspetti tecnici e artistici, che fanno di questo progetto un rappresentante per il nostro Paese.

L'architetto del padiglione ha inoltre precisato che, a supporto del concept curatoriale, il progetto architettonico prevede un approccio ecologico, attraverso l'utilizzo di materiali riciclati e riciclabili. Il design creato con linee semplici e pulite, ispirato alle opere dello scultore rumeno Constantin Brâncuși, vuole essere una dichiarazione di sostenibilità e protezione ambientale.

L'evento di massima visibilità per la partecipazione del nostro Paese all'esposizione mondiale è la festa Festa della Romania, pianificato per Marzo 1 2022, in quell'occasione la Romania sarà rappresentata da una delegazione di alto livello. In questa occasione, il Padiglione rumeno ospiterà un forum economico e un ampio programma di eventi culturali e artistici.

La Romania ha partecipato negli ultimi 30 anni a tutte le fiere mondiali e internazionali organizzate sotto gli auspici dell'International Bureau of Exhibitions (BIE): Siviglia (Spagna) 1992; Taejon (Repubblica di Corea) 1993; Lisbona (Portogallo); 1998, Hannover (Germania) 2000; Aichi (Giappone) 2005; Saragozza (Spagna) 2008; Shanghai (PR cinese) 2010; Yeosu (Repubblica di Corea) 2012; Milano (Italia) 2015 e Astana (Kazakistan) 2017.

In conformità con le disposizioni della DG n. 241/2018, il Ministero degli Affari Esteri ha il ruolo di svolgere le attività relative alla preparazione della partecipazione della Romania all'esposizione mondiale di Dubai 2020 e di gestire l'attività in corso, durante l'esposizione, nonché durante la preparazione dell'inaugurazione o smontaggio della bandiera nazionale.

La decisione del governo ha approvato la posizione del nostro Paese di concordare con il ritardo di un anno della mostra - nel contesto dell'epidemia di COVID -19, mantenendo lo stesso nome, una decisione adottata dall'Assemblea generale dell'International Bureau of Exhibitions, con cui si stabilisce che Expo Dubai si svolgerà dal 1 ottobre 2021 al 31 marzo 2022.

Maggiori dettagli sul concept del Padiglione Rumeno, sulle attività e sulle mostre preparate per i visitatori sono disponibili sul sito web www.romaniaexpo2020.ro.

Sponsor e partner ufficiali del Padiglione: Acqua minerale per l'implementazione e lo sviluppo del concetto H2RO (Carpathian Springs; Perla Harghitei; Apemin Tușnad; Apemin ZIZIN; Romaqua Group; Aur'a Mineral Water; Vâlcele): album fotografici rappresentativi per l'immagine nazionale, realizzati dal fotografo Florin Andreescu e offerto come sponsorizzazione in beni dal partner ufficiale di partecipazione, CEC BANK; prodotti avicoli forniti da AAylex Prod (CocoRico); prodotti biologici Gusto e Boromir; i vini forniti dalle cantine Liliac, Hamangia e Ostrov; birra (Ursus, Timișoreana e Ciucaș).

I prodotti delle sponsorizzazioni verranno proposti durante gli eventi organizzati periodicamente nel padiglione (degustazioni per i visitatori, business forum, ricevimenti ufficiali, ecc.).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.