RTZ & Partners SPRL, amministratore giudiziario di SC CARPATAIR SA, presenta la posizione ufficiale in merito al comunicato stampa ANAT

RTZ & Partners SPRL, amministratore giudiziario di SC CARPATAIR SA, presenta la posizione ufficiale in merito al comunicato stampa ANAT

1 383

RTZ & Partners SPRL è stato nominato amministratore giudiziario di SC CARPATAIR SA dal tribunale di Timiş, sezione divisione civile II.

In tale veste, ai sensi delle disposizioni della legge n. 85 / 2006 in merito alla procedura di insolvenza, in relazione al comunicato dell'Associazione nazionale delle agenzie di viaggio (ANAT), trasmessa alle agenzie di viaggio e alla stampa alla data di 19.02.2014, presentiamo quanto segue:

Il comunicato stampa ANAT contiene informazioni errate e ha lo scopo di disinformare il pubblico, portando gravi danni materiali e di immagine a Carpatair.

La manifestazione irresponsabile dell'ANAT e la comunicazione con cui le agenzie chiamano per fermare la vendita di biglietti aerei sui voli Carpatair, è un'azione in chiara contraddizione con le disposizioni legali intese a causare danni insormontabili alla compagnia Carpatair. In considerazione della situazione creata, l'amministratore giudiziario prenderà tutte le misure legali per riparare i danni creati e per ripristinare la situazione legale.

Normalmente Carpatair opera la sua attività di volo e la vendita di biglietti aerei viene effettuata sia attraverso l'uso dei propri canali di vendita (online sul sito Web dell'azienda o tramite il call center Carpatair) sia attraverso agenzie accreditate IATA, utilizzando per l'emissione dei documenti dei partner. Carpatair interline.
Dobbiamo ricordare che le persone che acquistano i biglietti di viaggio sulle linee Carpatair sono anche sotto la protezione della legge fallimentare, godendo di uno status giuridico preferenziale nei confronti dei creditori prima di avviare la procedura.

Le relazioni tra le agenzie membri IATA-BSP e le compagnie aeree partecipanti al sistema di vendita / regolamento BSP sono regolate da una serie di risoluzioni emesse dalla IATA e non coinvolgono altre organizzazioni di datori di lavoro in Romania o in un altro paese. Di conseguenza, le istruzioni impartite da terzi diverse da quelle legalmente autorizzate non sono applicabili e non sono opposte da Carpatair.

Le agenzie IATA sono state informate direttamente dalla IATA su 11 febbraio 2014 in merito alla decisione unilaterale della IATA di sospendere temporaneamente la società Carpatair da BSP Romania, il che potrebbe avere l'effetto che le agenzie accreditate IATA non possono rilasciare documenti Carpatair riguardanti sui voli della compagnia, ma in nessun caso rappresenta un divieto di vendita dei biglietti sui voli Carpatair utilizzando i documenti di un partner.

Parallelamente, Carpatair ha emesso lo stesso giorno, 11 febbraio 2014, una notifica a tutti gli agenti accreditati IATA-BSP Romania con istruzioni chiare e precise, secondo i regolamenti che regolano la collaborazione tra queste agenzie e la compagnia aerea, attraverso le quali le agenzie sono state informate. le procedure da seguire, sia per quanto riguarda l'emissione futura di biglietti aerei sui voli Carpatair utilizzando i documenti dei partner interline sia le procedure da seguire in caso di richieste di rimborso.

Per quanto riguarda l'azione IATA, sulla base della quale ANAT ha capito di reagire, citiamo quanto segue:

1. La IATA è stata espressamente informata dall'amministratore giudiziario che la procedura di insolvenza è stata aperta contro SC CARPATAIR SA, informando tutte le disposizioni legali accessorie e tutte le conseguenze derivanti dall'avvio di questa procedura.

2. Sebbene vi fosse un'intensa corrispondenza riguardo all'obbligo della IATA di continuare la collaborazione con Carpatair SA e il suo mantenimento nei sistemi IATA degli insediamenti ICH e BSP senza imporre condizioni aggiuntive e restrittive che sono in contraddizione con le disposizioni della legge fallimentare, ha deciso unilateralmente di sospendere la società da tutti i sistemi sotto il suo controllo.

3. Le azioni per sospendere Carpatair dai sistemi di regolamento ICH e BSP saranno soggette ad azioni per attirare la responsabilità IATA e le persone direttamente responsabili dei danni creati.

Nel senso di cui sopra, sottolineiamo che, inoltre, Carpatair può manifestarsi senza restrizioni sul mercato dei profili, rimanendo lo stesso partner affidabile. Le reazioni inattese e dannose saranno fortemente sanzionate, sia alla luce della legge sull'insolvenza che alla luce delle disposizioni legali relative alle pratiche anticoncorrenziali.

Commento 1
  1. […] Nonostante i problemi finanziari, ma anche legati al comunicato stampa ANAT, Carpatair continua a lanciare nuovi servizi. A partire da 28 2014 di febbraio, i passeggeri di Carpatair […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.