La Russia evacuerà 500 persone da Kabul, ma non concederà asilo a nessun profugo afghano

0 202

La Russia ha annunciato di aver iniziato a evacuare circa 500 persone da Kabul, compresi cittadini russi, nonché cittadini di altri Stati membri dell'Organizzazione del Trattato per la sicurezza collettiva (CSTO) - Armenia, Bielorussia, Kirghizistan, Tagikistan e Uzbekistan, nonché Ucraina . .



Per questa missione, il Ministero della Difesa russo utilizzerà quattro velivoli da trasporto Ilyushin Il-76 dell'aeroporto di Ulyanovsk. Saranno inoltre mobilitate squadre mediche per fornire assistenza, se necessario.

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che, a differenza delle potenze occidentali, la Russia non evacuerà i cittadini afghani minacciati dai talebani, poiché temono che i terroristi possano cogliere l'opportunità.

Le forze occidentali attualmente presenti all'aeroporto internazionale Hamid Karzai (KBL) temono un attacco da parte della branca afgano-pakistana dello Stato Islamico.

"I nostri partner occidentali sono invitati a ricevere rifugiati nei paesi dell'Asia centrale fino a quando non avranno i visti per gli Stati Uniti o altri paesi", ha detto Putin a una riunione del partito Russia Unita. "Ma come possiamo sapere chi c'è tra questi profughi?"

Sia la Francia che il Regno Unito hanno riferito di aver posto sotto sorveglianza alcuni degli sfollati sospettati di avere stretti legami con i talebani. Il 24 agosto 2021, gli Stati Uniti hanno confermato la loro decisione di non espandere la presenza militare del Paese a Kabul dopo il 31 agosto 2021. "Ogni giorno in cui siamo a terra è un altro giorno in cui sappiamo che l'Isis sta cercando di prendere di mira l'aeroporto e attaccare sia le forze statunitensi che quelle alleate e civili innocenti"., ha spiegato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Due attentati sono già avvenuti all'aeroporto di Kabul. Ci sono decine di feriti e 13 morti, secondo gli ultimi dati ufficiali. Gli Stati Uniti e le forze alleate ancora in Afghanistan temono altri possibili attacchi armati e stanno cercando di accelerare il processo di evacuazione di coloro che vogliono lasciare l'Afghanistan.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.