Gli Stati membri dell'UE approvano un pacchetto di raccomandazioni sulle restrizioni di viaggio nella pandemia COVID-19

Gli Stati membri dell'UE approvano un pacchetto di raccomandazioni sulle restrizioni di viaggio nella pandemia COVID-19

0 921
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<<per volo ritardato o cancellato. Puoi avere diritto a un massimo di € 600.

Sono passati 7 mesi da quando la pandemia globale COVID-19 è stata attivata. E anche 7 mesi da quando l'umanità ha vissuto momenti unici. Finora ci sono stati periodi in cui tutto è stato bloccato e la libera circolazione è stata limitata anche all'interno dell'Unione europea.

Ogni paese, ogni governo, ogni autorità ha imposto le restrizioni come meglio credeva, il tutto nella speranza di limitare la diffusione del nuovo coronavirus. Ma i risultati non sono quelli sperati e desiderati e il numero di nuovi casi aumenta di giorno in giorno. Allora, qual è il prossimo?

Gli Stati membri dell'UE hanno approvato il pacchetto di raccomandazioni

Alla fine, dopo lunghi dibattiti, Gli Stati membri dell'UE approvano un pacchetto di raccomandazioni sulle restrizioni ai viaggi nella pandemia COVID-19. Per evitare ulteriori discussioni e discriminazioni, l'UE raccomanda che tutti i paesi applichino le stesse misure alle stesse condizioni.

I paesi dell'UE condivideranno gli ultimi dati epidemiologici con il Centro europeo per il controllo delle malattie. E pubblicherà una mappa settimanale dell'Europa (compresi i dati degli Stati associati Schengen), aggiornata in una varietà di colori in base al rischio in una data regione.

Non ci saranno restrizioni se viaggi da una regione "verde". Ma quando viaggi da una regione "arancione" o "rossa", i governi dei paesi di destinazione potrebbero chiederti di eseguire test o mettere in quarantena.

Classificazione dei paesi in base al rischio epidemiologico

Classificazione dei paesi europei in base al rischio epidemiologico

Affinché un paese sia verde dovrebbe avere meno del 4% di test positivi e meno di 25 casi su 100 persone negli ultimi 000 giorni.

Un paese sarà incluso nella zona arancione se avrà più del 4% di test positivi, ma meno di 50 casi ogni 100 abitanti. O meno del 000% di test positivi, ma un numero di nuovi casi compreso tra 4 e 25 ogni 150 abitanti. Tutto segnalato in 100 giorni.

Stati e regioni saranno sulla lista rossa con tasso di positività superiore al 4% e oltre 50 nuovi casi ogni 100 abitanti negli ultimi 000 giorni. Se il numero di nuovi casi supera i 14 contro i 150 abitanti, la percentuale di positività non conta più.

I paesi saranno nell'area grigia che non fornisce troppe informazioni per poter valutare il rischio epidemiologico.

Secondo le raccomandazioni, a il paese che intenda imporre misure restrittive ai viaggiatori provenienti da o che si recano in un'area considerata a rischio dovrà informare tale Stato per quanto possibile 48 ore prima dell'entrata in vigore della presente misura.. La popolazione dovrà inoltre essere informata 24 ore prima che venga imposta la restrizione.

Gli Stati membri dell'UE non dovrebbero rifiutare l'ingresso nel loro territorio ai viaggiatori provenienti da un altro Stato membro

Un'altra raccomandazione è che gli Stati membri dell'UE non dovrebbero rifiutare ai viaggiatori provenienti da un altro Stato membro di entrare nel loro territorio.. Ma a coloro che provengono da un'area arancione, rossa o grigia potrebbe essere richiesto di avere una quarantena o un test obbligatorio.

Si desidera inoltre avere un unico tipo di modulo europeo, da compilare da tutti i viaggiatori. Ma questi sono solo alcuni consigli. Gli Stati membri dell'UE hanno la possibilità di decidere se applicare o meno le misure raccomandate.

Le regole imposte dalla Romania

attualmente, La Romania impone alcune restrizioni a chi viaggia nella zona gialla. È richiesta una quarantena di 14 giorni per tutti coloro che arrivano in Romania dai paesi e dalle regioni della lista gialla. Tuttavia, le persone asintomatiche possono uscire dall'isolamento dopo 10 giorni se fanno un test l'8 ° giorno di isolamento. Fanno eccezione alla quarantena coloro che vogliono viaggiare in Romania per un periodo massimo di 3 giorni, in quanto sono tenuti a presentare un test COVID-19 negativo all'ingresso nel paese. non oltre 48 ore dalla raccolta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.