Vengono annunciati licenziamenti massicci nelle compagnie aeree statunitensi

Vengono annunciati licenziamenti massicci nelle compagnie aeree statunitensi

1 432

Secondo le stime delle organizzazioni di piloti e assistenti di volo, nonché dei sindacati dell'aviazione, circa 75 persone potrebbero essere licenziate dalle compagnie aeree a partire dal 000 ° ottobre 1.

Il termine non è scelto a caso. A partire da questa data, le compagnie aeree potranno adeguare le loro esigenze di personale, essendo la data in cui scadrà anche l'aiuto di Stato previsto dalla legge CARES.

Circa 75 persone perderanno il lavoro

Le compagnie aeree statunitensi hanno già avvertito che licenzieranno circa il 10% della forza lavoro, l'equivalente di 70-000 dipendenti. Tutto arriva tra la pandemia COVID-75, le restrizioni di viaggio, i voli bloccati e il calo della domanda.

Le stime per il 2020 mostrano una diminuzione di circa il 70% del traffico passeggeri rispetto al 2019, e gli esperti affermano che la situazione tornerà ai valori pre-pandemici solo nel 2024.

Compagnie aeree e sindacati stanno lavorando per estendere il programma di sostegno ai dipendenti, ma i legislatori e la Casa Bianca non hanno ancora raggiunto un accordo.

Le prime 4 compagnie aeree statunitensi sono scettiche sul rilancio del settore nel prossimo futuro. Sebbene alcune restrizioni siano state revocate, la domanda di viaggio è rimasta bassa. Finora, hanno evitato di licenziare persone adottando altre misure per ridurre i costi. Hanno ridotto l'attività sulle rotte nazionali, eliminato gli stipendi degli amministratori e congelato l'occupazione non essenziale. Ma in futuro dovranno adeguare ancora di più le loro flotte e il personale.

Come prova, più di 17 dipendenti Delta hanno accettato il pensionamento anticipato o un congedo non retribuito. United Airlines e American Airlines hanno affermato, a loro volta, che dovranno rinunciare ad alcuni dipendenti, rispettivamente 000 e 36.000 dipendenti.

Le organizzazioni dell'aviazione chiedono finanziamenti aggiuntivi per sostenere i dipendenti

Tra le 70-75 persone che saranno interessate da questi licenziamenti, ci sono molti piloti e assistenti di volo. I sindacati e le organizzazioni dell'aviazione chiedono al Congresso altri 000 miliardi di dollari in aiuti di Stato e il blocco dei licenziamenti involontari entro marzo 32.

Sfortunatamente, molti marittimi negli Stati Uniti hanno dovuto lavorare in parallelo per coprire le loro spese correnti. Alcuni si sono iscritti a UBER o ad altre società di servizi e corrieri.

Commento 1
  1. […] Il 1 ° ottobre 2020, le compagnie aeree statunitensi hanno annunciato massicci licenziamenti. Più di 75 persone saranno espulse dalle più grandi compagnie aeree con la scadenza del programma CARES, un programma governativo […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.