TAROM rinegozia i contratti con i fornitori

2 412

Christian Heinzmann, amministratore delegato di TAROM, ha rinegoziato nei primi due mesi dell'anno una serie di contratti 12 con vari fornitori dell'azienda, ottenendo ad ogni contratto sconti da 5% a 10%, o anche di più in alcuni casi.


Tarom

Rinegoziando i contratti 12, i costi di oltre un milione di dollari sono stati risparmiati ogni anno. La gestione di TAROM rinegozerà più di 40 di contratti con fornitori esistenti, rinegoziazioni che avranno luogo nei prossimi mesi.

È un buon passo da TAROM, ma non abbastanza. Le perdite annuali sono nell'ordine di decine di milioni di euro, quindi ci sono ancora molti passi da compiere per la redditività. Credo che TAROM possa essere un operatore aereo redditizio, ma deve essere lavorato su immagine, flotta, efficienza della rete operativa e persino personale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.