La Turchia potrebbe aprire le sue frontiere ai turisti britannici quest'estate senza un certificato di vaccinazione.

0 313

I cittadini britannici potrebbero recarsi in Turchia per turismo quest'estate, anche se non sono vaccinati contro il Covid-19. Dopo il 15 aprile, la Turchia rivaluterà la situazione e deciderà se i visitatori dovranno ancora presentare il risultato negativo di un test PCR eseguito fino a 72 ore prima di entrare in territorio turco..

In Turchia sono state somministrate più di 10 milioni di dosi di vaccino.

La Turchia ha attirato 2.5 milioni di turisti britannici nel 2019 e continua a prendere le misure necessarie per garantire che coloro che decidono di viaggiare per turismo siano al sicuro. bellissimo località ad Antalya, Istanbul o altre località della Turchia stanno aspettando di ricevere i turisti nella stagione estiva 2021.

La Turchia ha stabilito un programma di vaccinazione prioritario per il personale dell'hotel e misure speciali di sicurezza e salute saranno prese per la stagione estiva. Il ministro della Cultura e del turismo Mehmet Nuri Ersoy ha dichiarato: "Non vediamo l'ora di accogliere i turisti britannici a braccia aperte. Stiamo lavorando con le autorità del Regno Unito per garantire che coloro che decidono di viaggiare siano al sicuro ".

"Non richiederemo passaporti di vaccinazione per i viaggiatori internazionali quando entrano in Turchia".

Ersoy ha aggiunto quello "Dopo il 15 aprile, rianalizzeremo il numero di casi, rivaluteremo la situazione e poi decideremo se continuare a richiedere test PCR negativi ai cittadini britannici che entrano in Turchia. Mi aspetto che in futuro non ci saranno requisiti del genere per i visitatori britannici, poiché il governo britannico ha implementato un impressionante programma di vaccinazione a livello nazionale e una parte significativa della popolazione verrà vaccinata all'inizio dell'estate ".

Lui continuò: "Per garantire che i nostri visitatori possano godersi una vacanza sicura in tutte le fasi del loro viaggio, continueremo a investire in"Programma di certificazione del turismo sicuro", Lanciato nel 2020. Il programma funzionerà quest'anno e sarà obbligatorio per gli hotel e altre strutture ricettive, che hanno 30 o più camere."

I test costano circa 30 euro e sono disponibili anche per essere eseguiti presso gli aeroporti internazionali del Paese.

Tutti gli hotel certificati offrono strutture di test per i turisti in modo che possano ottenere i risultati dei test, se necessario, prima di lasciare la Turchia per il Regno Unito o il paese di destinazione.

Ai turisti che visitano la Turchia viene offerto anche un pacchetto assicurativo speciale, a partire da 15 euro. Copre eventuali spese relative al Covid-19, come trattamenti, medicinali e costi di cure d'emergenza. L'assicurazione è valida solo se i visitatori vengono curati presso un ospedale statale o un ospedale privato COVID-19 durante la loro permanenza in Turchia.

La garanzia di assistenza alloggio Covid-19 garantisce inoltre la copertura di eventuali spese di alloggio aggiuntive che dovessero rendersi necessarie durante il viaggio. Tali spese saranno coperte a seguito dell'emissione di un referto medico mediante il quale gli assicurati saranno tenuti sotto controllo in un albergo precedentemente approvato.

"Siamo fiduciosi che i programmi di vaccinazione sia nel Regno Unito che in Turchia renderanno questa stagione ancora più sicura rispetto alla scorsa stagione. Ad oggi, in Turchia sono state somministrate più di 10 milioni di dosi di vaccino ".

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.