L'Ucraina ha inserito la Romania nella lista verde: niente quarantena / isolamento.

1 2.013

L'Ucraina ha aggiornato l'elenco degli Stati ad alto rischio epidemiologico. Attualmente, secondo la valutazione delle autorità ucraine, La Romania è nella lista degli stati a basso rischio epidemiologico - categoria verde. 

Le persone che arrivano da uno stato verde possono entrare nel territorio dell'Ucraina senza dover subire un periodo di quarantena o autoisolamento.

Persone che viaggiano in Ucraina da uno stato nella categoria rossa

Le persone che arrivano da uno stato rosso o che sono state in uno stato rosso negli ultimi 14 giorni e intendono recarsi in Ucraina devono essere messe in quarantena per 14 giorni. In alternativa alla quarantena, c'è l'opzione dell'autoisolamento a casa, se la persona acconsente registrandosi nella domanda del governo ucraino ",Attivo a casa / Дій вдома"(per utilizzare l'applicazione è necessaria una scheda SIM con numero UA + 380….). 

Durante l'autoisolamento, la persona è obbligata a trovarsi permanentemente nel luogo di isolamento scelto e di non entrare in contatto con persone diverse da quelle con cui convive. Il controllo dell'autoisolamento tramite l'applicazione mobile viene eseguito verificando la conformità della foto del volto della persona con la foto di riferimento scattata durante l'installazione dell'applicazione mobile e la geolocalizzazione del telefono cellulare al momento dello scatto. Se in qualsiasi momento dopo l'installazione dell'applicazione la persona riceve una notifica deve inviare una foto del viso tramite tale applicazione entro un massimo di 15 minuti. 

In caso di discrepanza tra i dati di geolocalizzazione e la fotografia, se presente mancanza di segnale GSMl'eliminazione dell'applicazione dal tuo cellulare o da qualsiasi altra causa malfunzionamento dell'applicazione, le autorità competenti saranno informate della violazione dell'obbligo di autoisolamento.

I seguenti valichi di frontiera internazionali sono aperti al confine con la Romania

I seguenti valichi di frontiera internazionali sono aperti al confine con la Romania: Halmeu / Dyakovo, Sighetu Marmației / Solotvino e Siret / Porubne.

Inoltre, è stato riaperto il traffico di merci e persone attraverso i valichi di frontiera: Câmpulung la Tisa / Teresva, Valea Vişeului / Dilove, Plauru / Ismail, Periprava / Velkove, Chilia Veche / Kilia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.