Un Boeing 787 Dreamliner EL AL è stato scortato da aerei da combattimento in tutta Europa

0 745

Un Boeing 787 Dreamliner appartenente alla compagnia aerea israeliana EL AL è stato scortato da aerei da combattimento, in tutta Europa, dopo che il pilota aveva annunciato una possibile bomba a bordo dell'aereo. Il Boeing 787-9 stava effettuando un volo decollato da New York JFK a Tel Aviv. L'aereo è decollato da JFK alle 16:18 ora locale di giovedì 29 aprile.

L'aereo era nello spazio aereo spagnolo quando l'equipaggio ha informato i controllori del traffico aereo che sospettavano una bomba a bordo dell'aereo. I caccia sono decollati immediatamente per accompagnare l'aereo, affrontando un grave problema di sicurezza. I primi aerei scortavano l'aereo dallo spazio aereo spagnolo a quello italiano.

Un Boeing 787 Dreamliner EL AL è stato scortato da caccia dopo che i piloti sospettavano una bomba a bordo.

Dopo che il 787 è entrato nello spazio aereo italiano, i caccia italiani hanno assunto il ruolo di scorta fino a quando l'aereo è arrivato in Grecia. Da lì, l'aereo è stato ripreso da aerei F-16 appartenenti all'esercito greco, che hanno scortato l'aereo fino a raggiungere lo spazio aereo di Cipro. Successivamente, l'aereo è stato rilevato da aerei da caccia italiani. Hanno scortato l'aereo a Tel Aviv, dove è atterrato in sicurezza alle 09:11 ora locale.

Il Boeing 787-9, registrato 4X-EDH, è stato consegnato alla compagnia aerea nell'ottobre 2018 e ha 2.5 anni. L'aereo è configurato in tre classi, con 32 posti in Business Class, 28 posti in Economy Premium e 222 posti in Economy Class.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.