La prossima ondata di voli cancellati e in ritardo in Europa. A quali condizioni i passeggeri hanno diritto al risarcimento?

0 153

Ultimamente, innumerevoli ritardi e cancellazioni dei voli sono diventati la norma negli aeroporti in Europa. La causa principale di questa situazione è la mancanza di personale, affrontata da compagnie aeree e aeroporti, causata dalla riduzione del personale durante la pandemia di COVID-19. Inoltre, il mercato aereo non era preparato all'aumento dell'interesse per i viaggi all'estero, fenomeno manifestatosi con la revoca delle restrizioni imposte nel contesto della pandemia.


La situazione è ancora peggiore a causa dell'aumento del numero di dipendenti insoddisfatti del livello salariale. Hanno quindi scioperato, chiedendo aumenti salariali e riduzione dei carichi di lavoro. Di conseguenza, le reti di rotte sono state capovolte e i passeggeri dovranno considerare le questioni relative alla cancellazione o al ritardo dei voli.

Scioperi del personale della compagnia aerea: le possibili difficoltà

Attualmente, la situazione più difficile sorprende gli scioperi dei dipendenti Ryanair. Dopo una serie di proteste, avvenute a giugno, i dipendenti della compagnia aerea irlandese annunciano la prossima ondata di scioperi. Sempre più spesso, nei media vengono visualizzate informazioni sul fatto che i dipendenti di WizzAir, Lufthansa, EasyJet e British Airways si uniranno allo sciopero. I sindacati che rappresentano i dipendenti chiedono soprattutto un aumento dei salari e un miglioramento delle condizioni di lavoro.

Risarcimento per volo cancellato o ritardato

Sicuramente, a causa di questo caos, molti passeggeri dovranno affrontare vari problemi legati al ritardo o alla cancellazione del volo. Non dimentichiamo che in tali situazioni le compagnie aeree sono obbligate a informare tutti i passeggeri del ritardo o della cancellazione meno di 14 giorni prima della data prevista per il volo.

Quindi, se hai scoperto che il tuo volo sarà in ritardo o cancellato per colpa dell'operatore della compagnia aerea solo in aeroporto o meno di 14 giorni prima della data prevista per il volo, puoi richiedere risarcimento per volo cancellato o ritardato. Tuttavia, ai fini dell'apertura della procedura di risarcimento del volo, il ritardo o la cancellazione del volo non possono essere causati da circostanze straordinarie.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.