La compagnia Fly Lili inizierà ad operare all'aeroporto internazionale di Braşov-Ghimbav da giugno 2024.

0 1.425

L'annuncio è stato dato durante l'incontro che Jürgen Andreas Faff, proprietario della Fly Lili, e Cătălin Cotruţ, direttore generale della società, hanno avuto giovedì 25 gennaio con il presidente del Consiglio della contea di Braşov, Todorică-Constantin Şerban, il direttore generale dell'aeroporto internazionale di Braşov-Ghimbav, Constantin Albu, il presidente del consiglio amministrativo dell'autorità autonoma "AIBG", Ştefan Daniel Micu, il direttore della DSNAR Arad, Florin Manta, e il direttore generale della società di gestione Kronaero, Ciprian Oprescu.

In questa occasione, i partecipanti hanno deciso che durante il mese di febbraio i rappresentanti di Fly Lili annunceranno le destinazioni specifiche e le frequenze dei voli.

Allo stesso tempo, è stata analizzata la possibilità per Fly Lili di stabilire una delle sue basi operative presso l'aeroporto di Braşov, fatto che consentirebbe di realizzare un numero di tre voli andata e ritorno al giorno, sette giorni su sette, durante il periodo Intervallo di 16 ore di funzionamento dell'aeroporto di Brasov.

"Abbiamo avuto un incontro molto produttivo, durante il quale abbiamo stabilito i dettagli concreti della collaborazione con Fly Lili, ma è normale che l'annuncio ufficiale riguardo le destinazioni e l'orario dei voli venga comunicato dai funzionari della compagnia, così come quando i biglietti partono vendita. Ringraziamo i funzionari di Fly Lili per l'interesse dimostrato nei confronti del nostro aeroporto, per il modo professionale ed efficiente con cui hanno costruito il piano operativo che attueranno a partire da quest'estate e per questo buon inizio di nostra collaborazione", ha affermato il direttore generale dell'AIBG Constantin Albu.

Da parte sua, il presidente del consiglio della contea di Braşov, Todorică-Constantin Şerban, ha affermato che "abbiamo tenuto discussioni essenziali per una pianificazione efficiente dei voli che si adattano alle esigenze dei residenti di Brasov e per garantire che le nostre aspettative, il Consiglio della Contea e l'AIBG, siano in linea con quelle delle parti coinvolte. Abbiamo simulato la pianificazione di percorsi e orari per facilitare i migliori collegamenti, abbiamo misurato attraverso indicatori la gestione del traffico passeggeri, tenendo conto del rispetto di regole e procedure specifiche. Sono motivato e so che i grandi risultati non possono essere raggiunti dall'oggi al domani, ecco perché incoraggio la gente di Brasov a rendersi conto che l'apertura di questo aeroporto è di per sé un successo eccezionale. Non ci arrenderemo finché non lo renderemo pienamente operativo!".

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.