L'aeroporto di Brașov - Ghimbav potrebbe essere aperto alla fine del 2022

1 1.388

Le autorità di Brașov stanno compiendo importanti passi avanti verso l'inaugurazione del primo aeroporto in Romania, che è stato costruito da zero negli ultimi 50 anni. A fine 2021 è stato firmato il contratto per la realizzazione della torre virtuale. Il valore totale del progetto è di 78.716.387,06 lei e la durata dell'esecuzione delle disposizioni contrattuali è di 14 mesi. Ma ci sono buone probabilità che i lavori possano essere completati anche prima, entro la fine del 2022.



Firmato il contratto per la torre remota

"Avremo una fase di progettazione di 3 mesi, durante i quali otterremo tutte le autorizzazioni e gli accordi necessari e il permesso di costruire. Da qualche parte in aprile, inizieremo effettivamente i lavori di costruzione. Prima di tutto avremo quell'edificio di emergenza all'interno del quale saranno alloggiate tutte le apparecchiature e poi la parte tecnologica vera e propria. La parte tecnologica ha come novità la torre remota. Questa è la prima volta in Romania che i voli dall'aeroporto di Brasov verranno instradati in remoto da un'altra località. Praticamente Romatsa diretto da Arad. Stimiamo il completamento di questo progetto alla fine del 2022, quando stimiamo che inizieranno anche i voli dall'aeroporto di Brasov»., ha affermato Gabriel Davidescu, direttore di UTI Construction.

Questo contratto, in base al quale Brasov avrà il primo aeroporto in Romania diretto a distanza attraverso una torre virtuale, è implementato dall'associazione UTI Construction and Facility Management SA - BOG'ART SRL.

Con la conclusione di questo contratto, assegnato dall'associazione UTI Construction and Facility Management (leader) -BOG'ART SRL a seguito delle procedure di appalto svolte dal County Council lo scorso autunno, le attrezzature necessarie per la fornitura dei servizi di navigazione aerea a Brasov - L'aeroporto internazionale di Ghimbav è fornito completamente.

Infatti, l'infrastruttura necessaria per l'operatività dell'Aeroporto è in diverse fasi:

  • Completati: pista, terminal, piattaforma di imbarco-sbarco, pista, rete fognaria di pista, sistema di segnalazione con relative costruzioni e installazioni, apparecchiature di comunicazione terra-terra, acquisto di camion ISU, sgombero neve e altre attrezzature, collegamento componenti aeroportuali alle reti di servizi .
  • In fase di esecuzione avanzata: edificio energetico, capannone PSI, stazioni di controllo accessi, gestione delle acque, parcheggio e strada di accesso tra terminal e DJ 103C, strade tecnologiche interne, strada perimetrale e accessi alle apparecchiature di radionavigazione, realizzazione di recinzioni e cancelli, deviazione del Canale di Beselcin e installazione del sistema di protezione perimetrale.
  • L'infrastruttura appaltata da realizzare è quella relativa alla fornitura dei servizi di navigazione aerea, sia in termini di procedure di volo strumentale e progettazione dello spazio aereo, sia in termini di realizzazione dell'infrastruttura fisica e della sua dotazione di attrezzature specifiche.

Ci auguriamo che l'aeroporto di Brasov attiri voli commerciali più frequenti. Tuttavia, come previsto, avrà probabilmente molti voli privati ​​e charter. Sarà un vantaggio per chi vuole andare in vacanza nella Valle di Prahova, senza dover passare per gli aeroporti di Sibiu, Cluj o Bucarest.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.