Airbus sogna un aereo alimentato a idrogeno a emissioni zero.

Airbus sogna un aereo alimentato a idrogeno a emissioni zero.

1 195
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<<per volo ritardato o cancellato. Puoi avere diritto a un massimo di € 600.

Airbus, uno dei maggiori produttori di aeromobili al mondo, vuole costruire il primo velivolo a emissioni zero al mondo e fornire propulsione a idrogeno.

Il programma Airbus ZEROe pone l'idrogeno al centro dei futuri aerei commerciali, che potrebbero entrare in servizio commerciale già nel 2035.

Airbus ha presentato 3 tipi di aerei rotti dai film di fantascienza: turbofan, turboelica şi Corpo Blended-Wing (BWB).

Airbus ZEROe turbofan

A prima vista, i tre aeromobili "concept" offrono poco più che un senso di già visto . Uno sembra notevolmente simile a un classico aereo commerciale (A350), ad eccezione delle ali più lunghe e flessibili.

Airbus ZEROe turboelica

Uno sembra un aereo di linea a sei pale a elica. E il terzo è un "Corpo Blended-Wing (BWB)", a design rivoluzionario che nell'ultimo anno è giunto all'attenzione degli ingegneri.

Ma a un esame più attento, il trio mostra una differenza che cambia il gioco rispetto ai loro predecessori: la propulsione a idrogeno.

Airbus ZEROe Corpo Blended-Wing (BWB)

Questo è davvero l'obiettivo. Airbus ha recentemente annunciato la sua ambizione di sviluppare il primo aereo commerciale a emissioni zero al mondo entro il 2035. E l'idrogeno giocherà un ruolo chiave. Secondo calcoli interni, Airbus stima che l'idrogeno abbia il potenziale per ridurre la CO2 fino al 50% nel settore dell'aviazione.

Se la tecnologia dell'idrogeno sta avanzando al ritmo previsto, si prevede che gli aerei commerciali Airbus a emissioni zero lasceranno la catena di montaggio ed entreranno in servizio operativo entro il 2035.

Cosa ne pensi? I piani di Airbus sono fattibili?

Commento 1
  1. […] Settembre, Airbus ha presentato 3 modelli di aerei a emissioni zero, alimentati a idrogeno. Su uno dei modelli presentati, che sembra molto simile [...]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.