L'Australian Civil Aviation Safety Authority ha ricertificato il Boeing 737 MAX.

0 99

Il 26 febbraio 2021, l'Autorità australiana per la sicurezza dell'aviazione civile (CASA) ha ricertificato il Boeing 737 MAX, consentendo all'aereo di tornare nello spazio aereo australiano.

Autorita 'dell'Aviazione Civile ha valutato i dati tecnici ricevuti da Federal Aviation Administration (FAA) şi Agenzia dell'Unione europea per la sicurezza aerea (EASA) e lo ha affermato "Sono fiducioso che gli aerei siano al sicuro".

Tuttavia, prima che il velivolo possa volare di nuovo, gli operatori del 737 MAX dovranno aggiornare il software di bordo del velivolo, incluso un aggiornamento al Maneuvering Feature System (MCAS), nonché una formazione aggiuntiva per i piloti del 737 MAX.

Nessuna compagnia aerea australiana gestisce Boeing 737 MAX.

Attualmente, nessuna compagnia aerea australiana gestisce Boeing 737 MAX. Tuttavia, due compagnie aeree straniere, SilkAir (ora Singapore Airlines (SIA1)) e Fiji Airways, hanno fatto volare questi aerei in Australia prima di essere trattenuti a terra.

La FAA ha autorizzato il ritorno in servizio operativo del Boeing 737 MAX, il 18 novembre. Compagnia aerea brasiliana GOL è stata la prima compagnia aerea al mondo a riprendere i voli con il 737 MAX a dicembre, seguito da Aeromexico şi American Airlines.

Vi ricordiamo che la decisione di registrare a terra è arrivata a seguito di 2 incidenti aerei che hanno provocato 364 vittime. Il primo incidente è stato Boeing 737 MAX 8 Lion Air, è crollato nell'autunno del 2018, seguito da Boeing 737 MAX 8 Ethiopian Airlines, è crollato nella primavera del 2019.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.