Il Belgio apre le sue frontiere ai viaggi turistici, ma con cautela

0 3.114

Dal 19 aprile 2021 i viaggi da e verso le zone rosse non saranno più vietati, ma le autorità consigliano di evitare tutti i viaggi che non siano assolutamente necessari. Belgia, il paese in cui i viaggi all'estero per un soggiorno turistico o per qualsiasi altro motivo non essenziale è stato vietato dalla fine di gennaio a causa della pandemia Covid-19, riaprirà i suoi confini lunedì 19 aprile per recarsi nell'Unione europea ( UNIONE EUROPEA).

Il divieto di viaggio nell'UE sarà "preso la domenica serama questi viaggi rimarranno consigliato Lo ha detto il premier Alexander De Croo. Per i viaggi al di fuori dell'UE, Standard europei rimanere in vigore, ha detto.

Lunedì 19 aprile corrisponde all'inizio dell'anno scolastico dopo le vacanze pasquali, per le quali il governo belga ha voluto, a febbraio, evitare il più possibile il viaggio della sua popolazione all'estero. D'ora in poi, i viaggi nell'UE saranno possibili, ma i viaggi in Belgio saranno soggetti a un "monitoraggio molto rigoroso" al ritorno, secondo il primo ministro.

La polizia continuerà a verificare che i passeggeri abbiano completato il modulo di localizzazione richiesto. Inoltre, i viaggi verso le zone rosse rimangono vietati e coloro che tornano da tale area dovranno essere messi in quarantena per 7 giorni, indipendentemente dal fatto che siano vaccinati o meno. Per il momento la Romania resta in zona rossa secondo la classifica belga.

Bar, caffè e ristoranti potranno aprire terrazze dall'8 maggio 2021, dopo la loro completa chiusura per 6 mesi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.