Condizioni di viaggio in Austria: regola 3G - testato o curato o vaccinato!

0 575

Dall'22 novembre L'Austria ha imposto un blocco temporaneo a livello nazionale, che interessano vaccinazioni e non vaccinazioni, entro e non oltre il 13 dicembre. Il viaggio per il viaggio è stato bloccato. Gli hotel non possono ricevere turisti fino alla fine del periodo di blocco.



Tuttavia, l'Austria non ha bloccato i suoi confini. Se viaggi da paesi con un'incidenza sufficientemente bassa, non sarai messo in quarantena. Questo è vero per la maggior parte dei paesi europei, compresi ROMANIA, e per altri paesi terzi.

Puoi entrare in Austria senza quarantena, se sei stato solo in questi paesi o in Austria negli ultimi 10 giorni. Avrai anche bisogno di un test Covid negativo, o di una vaccinazione valida, o di una prova di guarigione. In caso di controllo, è necessario presentare un certificato medico, un risultato del test, un certificato di vaccinazione/permesso di vaccinazione o un certificato ufficiale/medico di guarigione in tedesco o inglese.

Se non hai nessuno di questi documenti con te quando entri in Austria, dovrai eseguire una PCR o un test dell'antigene entro 24 ore.

In conclusione, se viaggi dalla Romania verso l'Austria, devi dimostrare di essere:

  • test - test PCR o certificato medico che attesti il ​​risultato negativo, non più vecchio di 72 ore. I bambini fino a 12 anni non hanno bisogno di un test. Minori di età compresa tra 12 e 17 anni, che viaggiano con genitori/adulti provenienti dai paesi sotto citati, Romania compresa, devono presentare in assenza di certificato di vaccinazione o di guarigione, l'esito di un test negativo. Il test deve essere eseguito da un laboratorio autorizzato. Non sono validi ai fini dell'iscrizione gli autotest o i test fatti in casa.
  • Vaccini - L'Austria accetta tutti i vaccini approvati dall'EMA (Comirnaty/Pfizer, Moderna, Vaxzevria/Astra Zeneca, Janssen). La vaccinazione completa è richiesta dal 15 agosto - la vaccinazione di prima dose non è più sufficiente. La vaccinazione è valida per 360 giorni in Austria dal 22° giorno successivo alla seconda dose per i vaccini che richiedono due dosi. I vaccini che richiedono una singola vaccinazione sono validi per 270 giorni dal giorno 22 dopo una singola dose. Se si dispone di una terza dose, la seconda dose deve essere distanziata di almeno 120 giorni.
  • Guarire dall'infezione da Sars-Cov-2. Ti dà diritto ad entrare in Austria per 180 giorni dopo il recupero. Il certificato medico attestante il Covid-19 deve essere in inglese o tedesco.

Le persone che viaggiano in Austria hanno l'obbligo di registrare elettronicamente compilando il documento di pre-viaggio (PTC) solo se:

  • Vengo da un paese che nu è nell'elenco dei paesi con ingresso esente da quarantena (non è il caso della Romania)
  • venire senza un test Covid negativo, una vaccinazione valida o una prova di guarigione dopo la malattia e così via non soddisfano la regola delle 3 prove spiegate sopra.

Il modulo può essere compilato per una singola persona, per un singolo ingresso e al più presto 72 ore prima dell'ingresso. Alla frontiera tutti i cittadini sono tenuti a presentare il PTC (in formato digitale o cartaceo). Ci sono anche eccezioni per vari motivi e situazioni impossibili da prevedere in precedenza.

È consentito il transito senza sosta (pernottamento) sul territorio dell'Austria verso destinazioni in altri Paesi, senza l'applicazione della misura di quarantena/isolamento o test COVID, se il viaggio nel Paese di destinazione è giustificato da un documento. documentazione in questo senso possono essere le seguenti:

  • Prenotazioni di hotel/treni/autobus/aereo, ecc
  • Documenti giustificativi relativi al domicilio/residenza/diritto di soggiorno, propri o dei familiari, a seconda dei casi: certificati di matrimonio, ecc.
  • Contratti di lavoro

In conclusione, i viaggi turistici non sono accettati, ma l'Austria non blocca i suoi confini. In questo contesto, chi ha prenotato le vacanze non potrà usufruirne. Le unità abitative hanno informato i turisti che non potranno essere ospitati. Ma per quanto riguarda i biglietti aerei? Austrian Airlines, RYANAIR, TAROM, Wizz Air sono compagnie che hanno voli di linea tra la Romania e l'Austria, ma non hanno ancora preso provvedimenti nei confronti di chi non potrà più viaggiare. Le persone rischiano di perdere soldi su biglietti già prenotati?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.