Condizioni di viaggio in Turchia: test negativo del COVID-19, dal 30 dicembre

1 1.776

Il Ministero degli Affari Esteri informa i cittadini rumeni che sono, transitano o intendono recarsi in Turchia che, secondo i dati trasmessi dalle autorità locali, le persone che viaggeranno per via aerea, stradale, ferroviaria e marittima, a partire dal 30 dicembre 2020, deve presentare, a seconda dei casi, all'imbarco o all'ingresso in Turchia, un test molecolare (PCR) con esito negativo per l'infezione da virus SARS-CoV-2, eseguito non oltre 72 ore prima dell'ingresso nella Repubblica di Turchia.

Le persone che intendono recarsi in Turchia in aereo e che non saranno in grado di presentare un test molecolare negativo (PCR) per l'infezione da virus SARS-CoV-2, eseguito entro e non oltre 72 ore prima dell'ingresso nella Repubblica di Turchia, non sarà consentito loro di salire a bordo.

Test di PCR molecolare con risultato negativo per COVID-19

Le persone che intendono viaggiare su strada saranno inoltre tenute a presentare alle autorità doganali un test molecolare (PCR) con esito negativo per l'infezione da virus SARS-CoV-2, eseguito entro e non oltre 72 ore prima dell'ingresso nella Repubblica di Turchia.

Se i passeggeri non sono in grado di presentare il risultato del test, come richiesto dalle autorità, possono entrare nel territorio turco, a condizione che venga loro applicata una misura di quarantena per un periodo di 10 giorni presso l'indirizzo di alloggio dichiarato. (casa, hotel, ecc.) e il 7 ° giorno potranno viaggiare per eseguire un test molecolare (PCR) per l'infezione da virus SARS-CoV-2, in conformità con le disposizioni di legge. Se il risultato del test è negativo, le persone interessate potranno uscire dalla quarantena.

Potrebbe essere necessaria una quarantena istituzionalizzata per 10 giorni

Persone che entrano nella Repubblica di Turchia su strada e che non presentano un test molecolare (PCR) con esito negativo per infezione da virus SARS-CoV-2, eseguito entro e non oltre 72 ore prima dell'ingresso nel territorio turco e che non hanno un gli alloggi (casa, albergo, ecc.) dove possono svolgere il periodo di quarantena previsto dalla legge, saranno reindirizzati, per quarantena istituzionalizzata, per 10 giorni, a seconda dei posti disponibili, in centri appositamente predisposti, appartenenti alle Direzioni Sanitarie dalla provincia di destinazione.

Successivamente, il 7 ° giorno di quarantena, le persone in quarantena possono viaggiare per eseguire un test molecolare (PCR) per l'infezione da virus SARS-CoV-2, in conformità con le disposizioni di legge. Nella misura in cui il risultato del test è negativo, le persone interessate possono essere rilasciate dalla quarantena.

Test e quarantena obbligatori per chi viaggia dal Regno Unito, Danimarca o Sud Africa

Le persone che sono state nel Regno Unito, Danimarca o Sud Africa negli ultimi 10 giorni prima di arrivare in Turchia dovranno presentare un test molecolare negativo (PCR) per l'infezione da virus SARS-CoV-2, eseguito con massimo 72 ore dalla data di ingresso nella Repubblica di Turchia, e sarà richiesto di entrare in quarantena per un periodo di 10 giorni, presso l'indirizzo di residenza dichiarato (casa, albergo, ecc.).

Qualora le persone non abbiano un alloggio (casa, albergo, ecc.) Dove poter svolgere il periodo di quarantena previsto dalla legge, verranno reindirizzate, per la quarantena istituzionalizzata, per 10 giorni, a seconda dei posti disponibili, in centri appositamente predisposti dalle Direzioni Sanitarie della provincia di destinazione.

Successivamente, il 7 ° giorno di quarantena, le persone in quarantena possono viaggiare per eseguire un test molecolare (PCR) per l'infezione da virus SARS-CoV-2, in conformità con le disposizioni di legge. Nella misura in cui il risultato del test è negativo, i cittadini interessati possono essere messi in quarantena.

Il test è richiesto anche per il transito attraverso la Turchia

Le persone in transito nella Repubblica di Turchia saranno tenute a presentare un test molecolare negativo (PCR) per l'infezione da virus SARS-CoV-2, eseguito non più di 72 ore prima dell'ingresso nel territorio turco, solo nella misura in cui il paese di destinazione final lo richiederà. Allo stesso tempo, tali persone saranno obbligate a non lasciare la zona di transito durante il loro soggiorno in Turchia.

I trasportatori / conducenti di camion non sono esenti

I trasportatori e gli autisti di camion non sono esentati dalle regole di cui sopra, in quanto sono tenuti a presentare un test molecolare negativo (PCR) per l'infezione da virus SARS-CoV-2, eseguito un massimo di 72 ore prima dell'ingresso. sul territorio della Turchia.

Le uniche persone esentate dalla presentazione di un test molecolare (PCR) con esito negativo per infezione da virus SARS-CoV-2, eseguito al massimo 72 ore prima di entrare nel territorio della Turchia, sono i bambini minorenni, sotto i 6 anni di età.

Maggiori informazioni su imperatortravel.ro tramite sabah.com.tr.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.