La Svizzera riduce la quarantena da 10 giorni a 5 giorni

0 216

La Svizzera si è unita ai Paesi dell'Unione Europea e dell'area Schengen che nelle ultime settimane hanno abbreviato il requisito dell'autoisolamento obbligatorio riducendolo da dieci a cinque giorni. La decisione è stata presa dal Consiglio federale svizzero in una riunione tenutasi giovedì 12 gennaio, durante la quale il Consiglio ha anche deciso di abbreviare a 19 giorni la validità dei certificati di vaccinazione e guarigione contro il COVID-270.



Annunciando l'abbreviazione della quarantena, il Consiglio ha osservato che affinché una persona possa uscire dalla quarantena dopo cinque giorni, deve essere asintomatica con almeno 48 ore di anticipo.

"La quarantena dei contatti deve essere ridotta a cinque giorni. Inoltre, la quarantena dovrebbe essere limitata alle persone che vivono nella stessa famiglia di qualcuno che è risultato positivo o che ha avuto contatti stretti in altri modi. Sono esenti le persone che hanno ricevuto l'ultima dose di vaccino o che sono guarite dal COVID-19 negli ultimi quattro mesi", rileva il Consiglio in un comunicato stampa.

Allo stesso tempo, la Svizzera applica una decisione della Commissione dell'Unione europea adottata il 21 dicembre che riduce la validità dei certificati di vaccinazione da un anno a 270 giorni dopo il completamento della vaccinazione primaria.

"Il Consiglio federale svizzero intende anche ridurre il periodo di validità di tutte le forme di certificato di vaccinazione da 365 a 270 giorni e garantire così che il certificato rimanga valido nell'UE.", è mostrato nel comunicato stampa. Anche la validità dei certificati di recupero è stata ridotta a 270 giorni.

Secondo le altre misure COVID-19, introdotte il 17 dicembre 2021, rimarranno in vigore fino alla fine di marzo a causa della situazione di tensione negli ospedali di tutto il Paese, nonostante il numero di pazienti con infezione da Omicron che necessitano di la terapia intensiva è molto più alta, più bassa rispetto ai contagiati dalla variante Delta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.