Le Filippine aprono i confini per i turisti vaccinati il ​​10 febbraio

0 452

Le Filippine apriranno le frontiere ai turisti a partire dal 10 febbraio, a quasi due anni dalla chiusura delle frontiere internazionali a causa della pandemia di Covid-19.


I cittadini di circa 150 paesi che hanno precedentemente beneficiato dell'ingresso senza visto nelle Filippine, inclusi Australia, Stati Uniti, Canada e Regno Unito, potranno nuovamente visitare la popolare destinazione asiatica senza essere messi in quarantena.

Le perdite economiche dovute ai due anni di isolamento sono state aggravate da un super tifone che ha colpito il Paese a dicembre. Vi ricordiamo che le Filippine dipendono dal turismo.

"L'industria del turismo può ora riprendersi e contribuire molto all'occupazione, influenzando il tenore di vita e la crescita economica del Paese.", ha detto il portavoce presidenziale Karlo Nograles.

Le Filippine abbandoneranno il sistema del "semaforo", che ha classificato i paesi in base alla trasmissione del Covid-19, e sposteranno l'attenzione sui viaggiatori individuali, che devono essere completamente vaccinati e risultare negativi al test PCR eseguito entro 48 ore prima del viaggio .

Mentre i viaggiatori non vaccinati rimangono banditi, i cittadini filippini non vaccinati possono entrare nel Paese con una quarantena di cinque giorni.

Tuttavia, mentre destinazioni turistiche popolari come Boracay riceveranno visitatori, parti delle Filippine, comprese molte delle sue isole minori, impongono rigide restrizioni o rimangono bloccate.

Vi ricordiamo che anche l'Australia potrebbe riaprire i suoi confini per tutti i visitatori e i viaggiatori d'affari fino al Pasqua 2022.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.