La Finlandia elimina le restrizioni di viaggio per la Romania e per altri paesi europei e terzi!

0 328

Le autorità finlandesi hanno deciso di revocare il divieto di viaggio ad altri sei Paesi terzi, su raccomandazione del Consiglio Ue, dopo che la situazione riguardante il Coronavirus in quei Paesi è considerata sicura.



Secondo una dichiarazione del ministero degli Interni finlandese l'8 luglio, i residenti di Azerbaigian, Bosnia-Erzegovina, Brunei, Kosovo, Moldavia e Serbia potranno entrare in Finlandia a partire da lunedì 12 luglio.

Inoltre, le restrizioni all'ingresso sono già state rimosse per i residenti dei seguenti paesi terzi: Albania, Australia, Corea del Sud, Hong Kong, Israele, Giappone, Macao, Macedonia settentrionale, Singapore, Taiwan e Nuova Zelanda. Tuttavia, il paese ha revocato il divieto di viaggio dal Libano. Il divieto d'ingresso nel resto dei paesi terzi è stato invece prorogato fino al 22 agosto.

Il governo ha anche esteso i controlli alle frontiere con diversi paesi UE/Schengen, che sarebbero scaduti dal 12 luglio al 26 luglio. Pertanto, dal 26 luglio sarà revocato il controllo delle frontiere della Finlandia con Lituania, Slovenia, Svizzera, Paesi Bassi, Belgio, Spagna, Grecia, Lettonia, Liechtenstein, Lussemburgo, Norvegia, Portogallo, Francia, Svezia, Danimarca ed Estonia.

Sempre dal 26 luglio saranno completamente rimosse le restrizioni all'ingresso per gli arrivi da Bulgaria, Irlanda, Croazia, Cipro, Monaco, Romania, San Marino e Vaticano.

Secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, il 75% della popolazione finlandese è stata vaccinata con almeno la prima dose di vaccini COVID-19, mentre il 26% di tutti gli adulti finlandesi è stato completamente vaccinato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.