Il mercato globale del turismo medico raggiungerà i 180 miliardi di euro entro il 2025

0 187

Uno studio recente ha dimostrato che il turismo medico globale dovrebbe crescere fino a un valore di oltre 180 miliardi di euro entro il 2025. Secondo lo studio, tale crescita può essere raggiunta nei prossimi tre anni a condizione che i mercati dello sviluppo dell'assistenza sanitaria prendano i pazienti da paesi più sviluppati e ricchi.

Con il termine turismo medico si intendono le persone che viaggiano all'estero per ottenere cure mediche specialistiche. In passato, di solito si riferiva a persone che viaggiavano da paesi meno sviluppati a paesi altamente sviluppati per ricevere cure che non erano disponibili a casa.

Tuttavia, negli ultimi anni, il turismo medico si riferisce a persone provenienti da paesi sviluppati che si recano nei paesi in via di sviluppo per ricevere cure mediche a prezzi inferiori.

I dati mostrano che i cittadini del Regno Unito e degli Stati Uniti d'America si sono recati principalmente nei paesi in via di sviluppo per cure mediche. Ciò significa che gli inglesi, così come gli americani, si stanno rivolgendo al turismo sanitario.

Secondo Consultancy-me, il mercato del turismo medico è stato valutato 105 miliardi di euro nel 2019. Tuttavia, a causa della pandemia di COVID-19 e delle restrizioni imposte in tutto il mondo, il suo valore è sceso a 71 miliardi di euro nel 2020.

Nel 2021 il mercato del turismo medico è stato valutato 82 miliardi di euro, mentre quest'anno si prevedeva di raggiungere il valore di 97 miliardi di euro.

Per quanto riguarda il 2023, 2024 e 2025, i dati mostrano che il valore del mercato del turismo medico aumenterà in modo significativo. È stato stimato che nel 2023 il mercato del turismo medico sarà valutato a 120 miliardi di euro, con oltre 27 milioni di persone che vorranno recarsi all'estero per cure mediche.

Per quanto riguarda il 2024, il mercato del turismo medico dovrebbe essere valutato a 148 miliardi di euro e nel 2025 dovrebbe essere valutato a 182 miliardi di euro.

La stessa fonte osserva che, sebbene il turismo della salute sia spesso dominato dalla chirurgia estetica, include sempre più anche trattamenti per varie malattie critiche. Ha rivelato che l'anno scorso, i trattamenti neurologici, cardiovascolari e oncologici rappresentavano la quota maggiore del turismo medico.

Anche se il numero di pazienti che hanno ricevuto questi trattamenti è stato inferiore rispetto ad altri, hanno generato maggiori entrate a causa dei costi più elevati. Nel 2021 il costo medio per neurologia è stato di 13.559 euro; per le cure cardiovascolari è stato di 17.597 euro; e per le cure oncologiche è stato di € 16.581.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.