Il nuovo terminal dell'aeroporto di Iasi aprirà le sue porte prima

0 179

L'ingresso della Romania nello spazio Schengen per via aerea, a partire dal 31 marzo 2024, impone l'operatività del nuovo terminal dell'aeroporto di Iași il più rapidamente possibile.

Pertanto, le attività di operazione - trattamento nei terminali verranno eseguite come segue: Terminale T3 prenderà il sopravvento voli in aree extra SchengenTerminale T4 servirà voli nei paesi Schengen, nonché voli nazionali.

Le formalità di check-in e i controlli di sicurezza per TUTTI i voli si svolgeranno esclusivamente al Terminal T4. Il trasferimento dal T4 al T3, di coloro che si recheranno nelle aree extra Schengen, avverrà attraverso una passerella appositamente predisposta che collega i due terminal.

vuoto

Il T4 aprirà a marzo 2024

"Abbiamo recentemente discusso la questione con i rappresentanti del Ministero dell'Interno e della Polizia di Frontiera, nonché con il personale aeroportuale coinvolto, per individuare la migliore soluzione per il trattamento dei flussi di passeggeri. Siamo giunti alla conclusione che l’unica soluzione per essere pronti all’ingresso in Schengen è concentrarsi sulla messa in funzione del terminal T4, che è pronto, il prima possibile.

Si tratta di una fase intermedia di preparazione del necessario per il corretto funzionamento del nuovo terminal, che durerà fino alla fine di marzo, e questo processo sarà completato a maggio. Nella prima fase, siamo interessati a garantire le condizioni necessarie per le attività di check-in, controllo di sicurezza, imbarco e trasferimento. L'iter per l'acquisizione dei lavori è in corso e si procederà all'ottenimento della certificazione internazionale e dell'autorizzazione del nuovo terminal.

Ricordiamo che la messa in funzione del terminal T4 è un processo più ampio, data la complessità del progetto, e comporta la formazione del personale aeroportuale e di tutte le istituzioni che lavorano nell'aeroporto, nonché la loro familiarità con la topologia del terminal, le nuove flussi di passeggeri e attrezzature moderne. In pratica faremo più simulazioni e test, attraverso i quali garantiremo che tutta l'attività aeroportuale si svolga nelle migliori condizioni". - Romeo Vatră, direttore generale dell'aeroporto di Iași.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.