L'Irlanda chiede una rapida implementazione del certificato europeo COVID-19

0 57

L'Irlanda chiede una rapida implementazione del certificato europeo COVID-19. solIl governo irlandese ha deciso di adottare i piani dell'UE per "Certificato EU COVID-19", In modo che l'industria del turismo possa approfittare dei visitatori internazionali quest'estate. La deputata Maria Walsh ha esortato il governo a garantire che il lavoro necessario a livello nazionale per l'attuazione dei certificati avvenga il prima possibile, in modo che possano essere utilizzati entro l'inizio dell'estate.

L'ex ministro del Fine Gael, la senatrice Regina Doherty, lo ha insistito "L'Irlanda deve essere preparata ad attuare il certificato di viaggio transfrontaliero dell'UE all'interno dell'Unione europea in modo che non venga lasciata indietro dal resto d'Europa", che sicuramente riaprirà i confini per i viaggi internazionali nei prossimi mesi.

L'Irlanda chiede una rapida implementazione del certificato europeo COVID-19.

Ha sottolineato che i dipartimenti di salute, giustizia, affari esteri e trasporti devono garantire che saranno pronti a implementare sistemi digitali e cartacei immediatamente dopo essere stati sviluppati e lanciati dall'UE, riferisce SchengenVisaInfo.com.

Inoltre, il biochimico del Trinity College Luke O'Neill ha affermato che il lancio del certificato UE, che consentirà i viaggi internazionali a persone che sono state immunizzate, vaccinate o solo parzialmente vaccinate, è una misura ragionevole per ripristinare un turismo sicuro. O'Neill ha affermato che il miglioramento della situazione epidemiologica nel paese dovrebbe rimuovere molte restrizioni e ritiene che il lancio dei certificati potrebbe porre fine alla quarantena obbligatoria, almeno per i titolari di certificati.

Una volta che i paesi avranno concordato lo schema di attuazione, ogni governo avrà sei settimane per attuarlo dopo che sarà ufficialmente operativo.

Tuttavia, i ministri hanno suggerito all'Irlanda di non introdurre immediatamente il sistema e di attendere fino alla fine dell'anno per riconoscere i certificati. Nel processo di votazione, 540 deputati hanno sostenuto la proposta, 199 erano contrari e 31 si sono astenuti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.