KLM rimborsa i prestiti del governo olandese per COVID-19

0 179

KLM Royal Dutch Airlines ha annunciato che rimborserà la parte finale di 277 milioni di euro di prestiti garantiti dal governo olandese per far fronte alla crisi del COVID-19. KLM completa così il rimborso di un totale di 942 milioni di euro, che era disponibile dalla linea di credito di 3,4 miliardi di euro. Il prestito è stato rimborsato in tre rate.


"KLM ha pagato alle banche 311 milioni di euro il 3 maggio e altri 354 milioni di euro il 3 giugno, pagando l'intero importo in prestiti bancari di 665 milioni di euro. I restanti 277 milioni di euro sono coperti dal prestito emesso dal governo olandese”.

KLM ha dichiarato di aver potuto rimborsare le somme dovute a "vari fattori, tra cui la partenza di 6000 dipendenti di KLM, una drastica riduzione dei costi, l'eliminazione delle restrizioni di viaggio e la crescente domanda di biglietti aerei". 

KLM ha affermato di disporre di "risorse finanziarie sufficienti per gli anni a venire", ma allo stesso tempo la società manterrà l'opportunità di accedere ai prestiti dopo il pagamento finale del prestito. KLM continuerà ad avere accesso a prestiti fino a 2,4 miliardi di euro (723 milioni di euro di indebitamento pubblico e 1,735 miliardi di euro dalle banche), consentendole di utilizzare le opzioni di finanziamento esistenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.