Colpo di stato in Myanmar: voli sospesi, aeroporti chiusi

0 1.626

A seguito del colpo di stato, avvenuto il 1 ° febbraio 2021, i voli da e per il Myanmar sono stati sospesi e tutti gli aeroporti del Paese sono stati chiusi.



"I rapporti indicano che tutti gli aeroporti in Myanmar sono chiusi. Cercheremo ulteriori informazioni e forniremo aggiornamenti non appena saranno disponibili ", ha detto l'ambasciata americana in Myanmar in un post su Twitter.

Secondo un successivo messaggio dell'ambasciata, è stata chiusa anche la strada per l'aeroporto internazionale di Yangon, la città più grande del Myanmar. Inoltre, l'ambasciata degli Stati Uniti ha consigliato a tutti i cittadini statunitensi di evitare qualsiasi viaggio che non sia necessario.

Il 1 ° febbraio 2021, in un avviso (NOTAM), tutti i piloti sono stati istruiti a non volare in Myanmar e a non partire senza permesso. Tutti i voli sono stati sospesi e gli aeroporti sono chiusi fino al 31 maggio 2021, secondo quanto riportato dal Myanmar Times.

La fuga da e per il Myanmar è stata sospesa dopo che l'esercito del paese ha preso il potere e detenuto leader democraticamente eletti. Il nuovo governo ha dichiarato lo stato di emergenza per un anno, fino a quando non si terranno nuove elezioni.

Prima del colpo di stato, a causa della pandemia COVID-19, il Ministero dei trasporti e delle comunicazioni del Myanmar ha prorogato la sospensione dei voli internazionali fino alla fine di gennaio 2021.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.