Minaccia di bomba sul volo Air France AF865, N'Djamena - Parigi

0 138

Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per il volo
ritardato o annullato! Puoi ottenere fino a 600€!

La mattina del 3 giugno, un Boeing 787-9 Dreamliner (immatricolato F-HRBF) di Air France, che operava il volo AF865 tra N'Djamena, Ciad e Parigi, ha ricevuto una minaccia di bomba. L'aereo ha continuato il suo viaggio ed è atterrato a Parigi, in sicurezza.

Il volo AF865 della compagnia di bandiera francese è decollato il 3 giugno 2021, poco prima delle 10:00 del mattino, ora locale, dall'aeroporto di N'Djamena, in Ciad, per Parigi-CDG, dove è atterrato alle 16:01, ora locale. Dopo che i passeggeri sono scesi dall'aereo, l'aereo Boeing 787-9 Dreamliner - che aveva appena operato il volo - è stato accuratamente ispezionato, ma a bordo non è stato trovato alcun ordigno esplosivo.

Minaccia di bomba sul volo Air France AF865, N'Djamena - Parigi.

Non appena l'aereo dell'Air France è atterrato, è stata costituita un'unità interministeriale di crisi del governo francese, guidata dal ministro dell'Interno Gérald Darmanin, in assenza del primo ministro Jean Castex, che si trovava in Tunisia. È stata aperta un'indagine, con Gérald Darmanin che ha rapidamente confermato sui social media che si trattava di un falso allarme.

Minaccia-bomba-volo-Air-France-1

Secondo una fonte citato da Le Point, l'allerta è stata segnalata ai piloti durante il volo da un uomo che "Riuscito ad accedere alla radiofrequenza e trasmesso una minaccia di bomba". Una raffica di aeronautica francese ha scortato il velivolo Dreamliner, come avviene normalmente in tali situazioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.