Le nuove condizioni di ingresso e transito in Austria, valide dal 19 dicembre 2020

1 5.008

Dal 19.12.2020, le persone che si recano in Austria saranno messe in quarantena per un periodo di 10 giorni a casa (o in un luogo idoneo i cui costi devono essere sostenuti dal budget personale), subito dopo essere entrati in territorio austriaco.

Almeno 5 giorni dopo l'ingresso in Austria, saranno consentiti i test e, in caso di risultato negativo di un test biologico-molecolare per SARS-CoV-2 o di un test antigene, la quarantena stabilita durante i 10 giorni verrà sospesa. Tutte le persone che entrano in Austria devono averlo modulo di dichiarazione di quarantena completato.

Se non è possibile presentare un documento che attesti il ​​domicilio o una prova sicura di un alloggio adeguato, l'ingresso in Austria è vietato e questo regime si applica anche ai turisti.

Eccezioni alle condizioni di ingresso presentate sopra:

1. Le persone che viaggiano da Australia, Finlandia, Irlanda, Islanda, Giappone, Nuova Zelanda, Norvegia, Corea del Sud, Uruguay e Vaticano sono esentate dalla misura di quarantena e possono presentare documenti giustificativi attestanti che in gli ultimi 10 giorni sono stati sul territorio dei rispettivi stati.

2. Persone appartenenti alle seguenti categorie:

  • membri del personale delle missioni diplomatiche o dei loro familiari che vivono nella stessa economia domestica,
  • dipendenti di organizzazioni internazionali o loro familiari che vivono nella stessa economia domestica,
  • personale della missione umanitaria, personale sanitario e sanitario,
  • forza lavoro stagionale in agricoltura, silvicoltura o turismo, o
  • accompagnatore (una persona) per chi entra per motivi medici
  • persone che arrivano in risposta a un dovere legale o amministrativo obbligatorio, come la presentazione di una citazione in procedimenti legali. Possono entrare nel territorio austriaco se hanno un test molecolare SARS-CoV-2 negativo o un test dell'antigene, non più vecchio di 72 ore dalla data del campionamento, in tedesco o inglese. In assenza di uno di questi test, le persone e coloro che convivono con loro dovranno sottoporsi a un periodo di quarantena di 10 giorni a casa (o in un luogo idoneo i cui costi devono essere sostenuti dal bilancio personale), immediatamente dopo l'entrata nel Austria. Se un test biologico molecolare per SARS-CoV-2 o antigene eseguito durante il periodo di quarantena è negativo, la quarantena stabilita durante i 10 giorni viene sospesa.

Queste misure non si applicano ai trasportatori professionisti.

Transito attraverso l'Austria

Il transito, senza sosta, dei cittadini rumeni sul territorio dell'Austria verso destinazioni da altri paesi è consentito in modo permanente. Possono essere richiesti documenti giustificativi alla frontiera per garantire l'ingresso nel paese di destinazione: domicilio / residenza / diritto di soggiorno / contratto di lavoro / qualsiasi altra prova della necessità di ingresso, ad esempio un certificato di cure mediche necessarie, studi, ecc. . Attento! È possibile aumentare i tempi di attesa al confine austriaco.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.