La Nuova Zelanda e l'Australia hanno aperto la "bolla dei viaggi Covid-safe" con 200 voli settimanali.

0 105

Su 19 aprile 2021, Nuova Zelanda e Australia aprono la tanto attesa "bolla di viaggio sicura per Covid" (contratto di viaggio senza quarantena), dopo che entrambi i paesi sono riusciti a eliminare la diffusione del coronavirus. Qantas e la sua controllata Jetstar ritengono che questa riapertura sia un importante passo avanti nella ripresa dell'aviazione e del turismo australiani. "La riapertura di questi voli sulla Tasman è un passo molto importante nella ripresa post-pandemia per l'Australia e la Nuova Zelanda, ma anche per l'aviazione e il turismo"., ha affermato il CEO di Qantas Alan Joyce.

Il primo aereo Jetstar, il volo JQ201, è decollato dall'aeroporto di Sydney Kingsford Smith (SYD) all'aeroporto di Auckland (AKL) ed è stato operato con un Airbus A320. Il volo QF143 operato da Qantas è decollato da Sydney (SYD) per Auckland (AKL) ed è stato operato da un aeromobile Airbus A330.

Qantas e Jetstar, la sussidiaria a basso costo, prevedono di operare voli verso tutte le destinazioni pre-COVID-19 in Nuova Zelanda, operando 15 rotte. Le compagnie aeree opereranno 29 voli combinati tra la Nuova Zelanda e l'Australia solo il 19 aprile 2021 e hanno programmato circa 200 voli a settimana da allora in poi.

Ci saranno oltre 200 voli settimanali tra la Nuova Zelanda e l'Australia.

"La Nuova Zelanda era la seconda più grande fonte di visitatori internazionali in Australia prima della pandemia. Ora diventerà il numero uno ", ha aggiunto Joyce. L'Australia e la Nuova Zelanda hanno chiuso i loro confini nel marzo 2020. Nell'ottobre 2020, l'Australia ha riaperto i suoi confini per i neozelandesi. Tuttavia, la Nuova Zelanda ha riaperto solo di recente i suoi confini ai cittadini australiani.

Il primo ministro australiano Scott Morrison ha commentato"Bolla di viaggio sicura per Covid" dicendo ciò "L'idea che un giorno tutto riaprirà, anche se non succederà subito". Accadrà con cautela e attenzione ".

Qantas Airlines, tramite il CEO Alan Joyce, è fermo in posizione: fatti vaccinare o stai a casa! Con l'inizio del processo di vaccinazione contro COVID-19, solo coloro che dimostreranno la vaccinazione potranno salire a bordo dei suoi aerei.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.