Nuove condizioni per l'ingresso in Montenegro: nessuna restrizione per i vaccinati contro COVID

0 467

Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per il volo
ritardato o annullato! Puoi ottenere fino a 600€!

Le autorità hanno reso obbligatorio presentare uno dei seguenti documenti all'ingresso in Montenegro: un Test molecolare tipo PCR con un risultato negativo per l'infezione da virus SARS-CoV-2, risultato positivo di un test sierologico-anticorpi di classe IgG o prova della vaccinazione con una seconda dose contro COVID-2.

I cittadini montenegrini e stranieri della Repubblica di Serbia, della Repubblica di Serbia / Kosovo, della Repubblica di Croazia, della Bosnia ed Erzegovina e della Repubblica d'Albania possono entrare in Montenegro SENZA presentare il test di tipo PCR per l'infezione da SARS-CoV-2 o la prova che sono stati vaccinati con una dose di 2a di vaccino COVID-19, in conformità con le misure sanitarie in vigore.

Nuove condizioni per l'ingresso in Montenegro

I documenti presentati dai cittadini montenegrini e stranieri (escluse le persone della Repubblica di Serbia, della Repubblica di Serbia / Kosovo, della Repubblica di Croazia, della Bosnia ed Erzegovina e della Repubblica d'Albania) che desiderano entrare in Montenegro attraverso tutti i valichi di frontiera devono essere conformi alle seguenti condizioni, a seconda del tipo di documento scelto:

1) Test molecolare tipo PCR con un risultato negativo per l'infezione da virus SARS-CoV-2 deve essere rilasciato da un laboratorio registrato e avere una durata di 48 ore.

2) Risultato positivo di un test sierologico - Anticorpi di classe IgG deve essere rilasciato da un laboratorio registrato e la sua validità non deve superare i 30 giorni.

3) Prove per la seconda dose di vaccino COVID-19 deve essere rilasciato da un'istituzione medica e deve essere evidente che il vaccino è stato somministrato almeno 7 giorni prima dell'ingresso in Montenegro.

14 giorni di isolamento per i cittadini montenegrini che non hanno i documenti necessari

Cittadini montenegrini e stranieri che vivono permanentemente o temporaneamente in Montenegro che non hanno un test molecolare PCR negativo per l'infezione da virus SARS-CoV-2, un risultato positivo di un test sierologico - anticorpi di classe IgG o prova che sono vaccinati completamente contro COVID-19 , possono entrare in Montenegro, a condizione che siano posti in quarantena istituzionalizzata o autoisolamento per un periodo di 14 giorni. La misura di autoisolamento prevede: 1) la presentazione della prova di alloggio presso una casa famiglia o altra struttura ricettiva; 2) monitoraggio dello stato di salute dell'interessato, nonché di tutti i familiari / nuclei familiari da parte del servizio epidemiologico competente.

Tutti i valichi di frontiera in Montenegro con gli stati confinanti rimangono aperti. I turisti stranieri hanno la possibilità di lasciare i comuni di residenza senza ulteriori restrizioni, compreso il territorio delle località dove è stata introdotta la quarantena, se in possesso di un voucher o altra prova (Potvrda) che giustifichi il viaggio verso una determinata destinazione o un albergo voucher / avere alloggio in abitazioni private situate al di fuori delle rispettive località.

I cittadini rumeni che intendono recarsi in Montenegro nel periodo successivo devono rispettare le seguenti condizioni:

- presentazione di un test molecolare di tipo PCR negativo, valido per non più di 48 ore, risultato positivo di un test sierologico - anticorpi di classe IgG o prova che sono completamente vaccinati contro COVID-19;

- presentazione di un passaporto / documento di viaggio in corso di validità, con visto di ingresso / uscita, ai valichi di frontiera con il Montenegro.

INGRESSO IN MONTENEGRO - eccezioni per alcune categorie di persone:

Conformemente alla raccomandazione della Commissione europea, alcune categorie di persone il cui ingresso in Montenegro è necessario per il normale funzionamento dei servizi vitali e di dipendenti di particolare interesse economico costituiscono eccezioni ai criteri di cui sopra. Le condizioni speciali di ingresso e viaggio in Montenegro sono stabilite dall'Istituto di sanità pubblica per:

- operatori sanitari, ricercatori sanitari e scienziati;

- persone che effettuano o forniscono il trasporto di passeggeri e merci;

- diplomatici accreditati in Montenegro, personale di organizzazioni internazionali, personale militare e operatori umanitari nell'esercizio delle loro funzioni;

- alcune categorie di passeggeri in transito;

- persone soggette a una misura di protezione internazionale o che arrivano in Montenegro per motivi umanitari. All'ingresso in Montenegro, la residenza ha la precedenza sulla cittadinanza, se diversa.

ECCEZIONI E DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRANSITO:

Il transito è consentito a tutti i cittadini stranieri, sulla base del passaporto, senza possibilità di fermarsi in Montenegro per la notte. In caso di transito non si applica l'obbligo di presentare un test PCR negativo.

Le frontiere sono aperte per il trasporto merci. Tuttavia, gli autotrasportatori professionisti sono tenuti a utilizzare dispositivi di protezione specifici e ad attenersi rigorosamente alle misure adottate.

Ai conducenti in transito è vietato fermarsi, parcheggiare e soggiornare in Montenegro e all'ingresso in Montenegro viene data una decisione che indica il nome del valico di frontiera, il valico di frontiera e il tempo assegnato. Transito del Montenegro. Ai conducenti destinati al Montenegro per lo scarico / carico di merci è vietato deviare dalla rotta.

Per transitare attraverso il territorio del Montenegro, i conducenti devono rispettare le seguenti normative:

  • possono essere utilizzate aree di sosta che hanno implementato misure di protezione sanitaria e disinfezione. In caso di malfunzionamenti del mezzo di trasporto, il conducente è tenuto a darne comunicazione alla Polizia;
  • in uscita dal veicolo, il conducente deve mantenere una distanza di 2 metri dalle altre persone e indossare dispositivi di protezione individuale (maschera e guanti).
  • Qualora le procedure doganali e di carico / scarico prevedano che i conducenti siano parcheggiati in Montenegro per un breve periodo di tempo, questi devono rimanere nelle cabine e utilizzare l'area di sosta;
  • i conducenti di mezzi di trasporto a bassa capacità che devono rimanere in Montenegro durante la notte devono utilizzare l'area di sosta in cabina oppure possono essere utilizzate le aree di sosta per i camion.
  • In caso di soggiorno prolungato e sistemazione in hotel / motel, l'autista è tenuto a darne comunicazione al Servizio Epidemiologico e seguire le istruzioni ricevute.
  • I turisti possono lasciare il Montenegro, senza restrizioni, attraverso tutti i valichi di frontiera sulla base di documenti di viaggio validi (passaporto, documento di viaggio).

Punti di confine aperti:

Tutti i punti di confine all'ingresso del Montenegro sono aperti, ad eccezione dei seguenti punti di confine stradali:

  • Šćepan Polje (con Bosnia ed Erzegovina) - L'ingresso di passeggeri non è consentito in Montenegro sulla strada Plužine - Foča.
  • Vraćenović (con la Bosnia ed Erzegovina) sulla rotta Nikšić - Bileća, chiusa da febbraio di quest'anno
  • Al punto Metaljka (Bosnia ed Erzegovina) sulla rotta Pljevlja - Čajniče e al valico di frontiera Vuča (con la Repubblica di Serbia): Rožaje - Tutin può attraversare il confine solo tra le 07:00 e le 19:00.
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.