UFFICIALE: il certificato di vaccinazione contro il COVID-19 avrà validità di 9 mesi, dal 1 febbraio 2022!

0 1.781

Dopo il via libera del Consiglio Europeo, la Commissione dell'Unione Europea ha annunciato la riduzione del periodo di validità del certificato di vaccinazione contro il COVID-19. Secondo le nuove regole adottate, il Certificato di Vaccinazione UE sarà valido per un periodo di 270 giorni/9 mesi.



La Commissione UE afferma che il periodo di validità era basato sulle prove scientifiche disponibili e su criteri oggettivi.

"Tale periodo di validità tiene conto delle linee guida del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, secondo le quali le dosi di richiamo sono raccomandate entro e non oltre sei mesi dalla fine del primo ciclo di vaccinazione. Il certificato rimarrà valido per un ulteriore periodo di grazia di tre mesi oltre i sei mesi, per garantire l'adeguamento delle campagne vaccinali nazionali e l'accesso dei cittadini alle dosi di richiamo.", spiega la Commissione dell'Unione europea.

I dati diffusi dalla Commissione mostrano che finora sono stati emessi 807 milioni di certificati digitali dell'UE per la Covid-60, mentre più di XNUMX paesi e territori dei cinque continenti hanno aderito al sistema di verifica di tali certificati.

Il certificato digitale UE COVID sarà valido per 270 giorni

Secondo la Commissione, con il nuovo periodo di validità dei certificati, nei certificati verranno registrate anche le dosi di richiamo. Le dosi di richiamo delle serie di vaccinazioni a due dosi verranno registrate come "3/3", mentre le dosi di richiamo dei vaccinatori a dose singola verranno registrate come "2/1".

Allo stesso tempo, coloro che si sono ripresi dal COVID-19 e hanno ricevuto la prima dose di vaccino (delle due dosi base) la avranno registrata come "2/1" nei loro certificati.

I certificati non verranno registrati con una data valida, ma le applicazioni mobili utilizzate per verificare i certificati digitali COVID dell'UE verranno adattate per verificare se sono trascorsi o meno 270 giorni dall'ultima data di vaccinazione.

"Al fine di concedere tempo sufficiente per l'attuazione tecnica del periodo di validità e per le campagne di vaccinazione di richiamo degli Stati membri, queste nuove regole dovrebbero applicarsi a partire dal 1 febbraio 2022. ", rileva la Commissione europea.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.