I Paesi Bassi inaspriscono le restrizioni all'ingresso per i viaggiatori provenienti da Bulgaria, Norvegia e Croazia

0 216

Le autorità olandesi hanno annunciato che dal 21 agosto i viaggiatori in arrivo dalla Bulgaria, dalla Norvegia e dalla regione croata di Jadranska Hrvatska saranno soggetti alle regole di ingresso nei Paesi Bassi.



Di conseguenza, tutte le persone che viaggiano dalla Bulgaria, dalla Norvegia e dalla regione croata dovranno essere in possesso di un passaporto digitale dell'UE COVID-19 per poter entrare nei Paesi Bassi. Finora i viaggiatori in arrivo dai due Paesi e dalla regione croata potevano entrare nei Paesi Bassi senza essere soggetti ad alcuna restrizione.

Tuttavia, dal 21 agosto, tutte le persone che entrano in una di queste aree saranno tenute a fornire la prova della vaccinazione contro il Coronavirus, un risultato negativo del test o prove mediche che il titolare si sia ripreso dalla malattia COVID-19 negli ultimi sei mesi. .

"Devi mostrare la prova della vaccinazione, la prova del recupero o un risultato negativo del test (questo include il certificato digitale COVID) se viaggi da un paese/regione UE/Schengen ad alto rischio" , hanno affermato le autorità olandesi.

Ha anche affermato che i viaggiatori che intendono presentare un certificato di vaccinazione dovrebbero assicurarsi che il documento indichi di essere stati immunizzati con uno dei vaccini riconosciuti dalle autorità del paese, un vaccino approvato dall'Agenzia europea per i medicinali (EMA) o dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). ).

Inoltre, chi decide di arrivare nei Paesi Bassi in aereo deve compilare un modulo di dichiarazione sanitaria e portarlo sempre con sé. Per le persone che non hanno prove di guarigione o vaccinazione, il governo olandese ha suggerito a tutti di fare un test COVID-19 due giorni dopo l'arrivo e altri cinque giorni dopo l'arrivo.

Fatta eccezione per la Bulgaria, la Norvegia e la regione croata, che verranno recentemente aggiunte all'elenco delle aree ad alto rischio, questa categoria comprende già i seguenti paesi:

  • Belgia
  • Danimarca
  • Cipro
  • Estonia
  • Finlandia
  • Francia
  • Grecia
  • Islanda
  • Irlanda
  • Italia, Sicilia compresa
  • Liechtenstein
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Malta
  • Portugalia
  • Spania
  • Svizzera

Per ora, la Romania non è nella lista dei paesi ad alto rischio di pandemia. La Romania è stata inserita dalle autorità olandesi nell'elenco degli Stati "verdi". Pertanto, le persone che arrivano dalla Romania nei Paesi Bassi non devono presentare la prova della vaccinazione o un test molecolare come PCR/antigene prima dell'imbarco e non saranno messe in quarantena.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.