TOP 10 compagnie aeree in Europa per numero di passeggeri trasportati nel 2020

0 674

Quando ricordiamo il 2020, lo associamo inevitabilmente all'anno più drammatico per l'aviazione. Ricordiamo come pesce 17 aerei rimasti a terra contemporaneamente, decine di migliaia di voli sono stati cancellati a causa delle restrizioni imposte dalle autorità. La pandemia di COVID-19 ha distrutto molte attività horeca e ha provocato miliardi di dollari in perdite nel settore dell'aviazione e del turismo.

Anche in questi tempi difficili e turbolenti, c'erano compagnie aeree che si aggrappavano a ogni volo ea ogni passeggero. Forse non hanno saputo comunicare tutti i problemi, forse hanno avuto difficoltà a restituire i soldi o ad onorare certi servizi, ma le compagnie aeree hanno mantenuto la loro voglia di volare.

Neanche i passeggeri si sono affollati per volare, avendo paura del virus, paura delle nuove restrizioni, paura di essere isolati.

Le prime 10 compagnie aeree europee per numero di passeggeri trasportati

RYANAIR è stata una delle poche compagnie aeree in Europa che è riuscita a mantenere la sua attività sullo sfondo della pandemia, ai minimi storici, e a volare dove poteva. Secondo il rapporto Statista, nel 2020 RYANAIR ha trasportato 51.7 milioni di passeggeri, in forte calo se si considera che nel 2019 ha trasportato circa 150 milioni di passeggeri.

easyJet è al secondo posto per numero di passeggeri trasportati nel 2020, con 50.8 milioni di passeggeri segnalati.

Lufthansa Aviation Group ha riportato 36.4 milioni di passeggeri trasportati nel triste anno della pandemia del 2020, segnando un calo significativo rispetto ai livelli pre-pandemia. Nel 2019, il traffico passeggeri del Gruppo Lufthansa è stato di 145,1 milioni.

Air France-KLM è al quarto posto con 34 milioni di passeggeri segnalati nel 2020, circa 2.5 volte in meno rispetto al 2019 quando trasportava 87.6 milioni di passeggeri.

International Consolidated Airlines Group, riconosciuto come IAG (Aer Lingus, British Airways, Iberia e tutte le controllate) ha trasportato 31.3 milioni di passeggeri nel 2020, registrando un forte calo della domanda rispetto al 2019 quando il gruppo aveva registrato 118.2 milioni di passeggeri.

Aeroflot ha goduto della presenza di 30.2 milioni di passeggeri a bordo dei suoi aeromobili nel 2020, il doppio rispetto al 2019 quando aveva registrato 60.7 milioni di passeggeri.

Turkish Airlines, una delle compagnie aeree con la più grande rete operativa al mondo, ha trasportato 27.9 milioni di passeggeri, lontano dai 74.2 milioni di passeggeri trasportati nel 2019.

Wizz Air all'ottavo posto, con un traffico passeggeri di 16.9 milioni nel 2020. Nei periodi migliori del 2019, Wizz Air ha registrato 39.6 milioni di passeggeri.

Pegasus Airlines rimane tra i primi 10 in termini di 14.7 milioni di passeggeri trasportati nel 2020.

S7 Airlines chiude la classifica con 12.3 milioni di passeggeri trasportati nel 2020.

76.9% di diminuzione del traffico passeggeri negli aeroporti europei

Se analizziamo il traffico aereo passeggeri registrato nei primi sei mesi del 2021, possiamo vedere che è inferiore al livello dei sei mesi simili del 2020. La spiegazione è semplice: tra gennaio e marzo 2020 il traffico aereo passeggeri è stato al massimo codici, poi è iniziata la pandemia.

Jankovec, direttore generale di ACI EUROPE, ha sottolineato che tale diminuzione è il risultato diretto delle restrizioni di viaggio imposte dagli Stati membri dell'UE per fermare la diffusione del nuovo coronavirus.

Sulla base dei dati rivelati dall'Airports Council International Europe (ACI Europe), il traffico passeggeri è diminuito del 76,9% in tutti gli aeroporti europei nel primo semestre di quest'anno, rispetto ai livelli pre-pandemia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.