La Spagna riaprirà i suoi confini per i turisti vaccinati, a partire dal 7 giugno

0 1.312

Facilitare la mobilità sicura dei viaggiatori spagnoli in tutta l'UE: questo è l'obiettivo "Certificato digitale EU COVID" presentato oggi dal presidente del governo spagnolo, Pedro Sánchez, che ha annunciato che, dal 7 giugno, tutte le persone vaccinate potranno entrare liberamente in Spagna, indipendentemente dal paese da cui provengono.

"Tutte le persone vaccinate e le loro famiglie sono le benvenute in Spagna", ha detto. Secondo Sánchez, dopo che tutti i 27 Stati membri dell'UE hanno concordato il certificato digitale, potrebbe essere utilizzato già dal 1 ° luglio per facilitare - coloro che sono già vaccinati, che hanno subito la malattia e coloro che hanno risultati negativi di una PCR test - viaggiare senza restrizioni in Europa.

Il certificato, che includerà anche un codice QR, potrà essere utilizzato in formato digitale o cartaceo, e sarà rilasciato dal Ministero della Salute o dalle Comunità Autonome - a seconda dei casi - sarà gratuito e riporterà, tra le altre informazioni, quante dosi e quando sono state somministrate al viaggiatore.

La Spagna riaprirà i suoi confini per i turisti vaccinati a partire dal 7 giugno.

D'altra parte, Sánchez ha riferito che la BOE pubblicherà l'ordine ministeriale che consentirà ai viaggiatori provenienti da paesi non UE, tra cui Australia, Nuova Zelanda, Singapore, Israele, Thailandia, Ruanda, Cina, Regno Unito e Giappone, per cominciare. .da lunedì 24 maggio.

Sánchez ha affermato che a partire dal 7 giugno, tutti i cittadini di paesi in cui non c'è libertà di movimento potranno entrare in Spagna, a condizione che abbiano un certificato di vaccinazione autorizzato dall'Agenzia europea per i medicinali o dall'Organizzazione mondiale della sanità e che attesti che il proprietario ha ricevuto entrambe le dosi.

Per quanto riguarda gli Stati membri dell'UE, ha ricordato che i viaggiatori che entrano in territorio spagnolo da territori considerati sicuri "elencati nella lista verde" non hanno restrizioni, mentre - quelli provenienti da paesi ad alto rischio epidemiologico - possono entrare in Spagna solo con PCR negativa Risultato del test.

Sanchez ha elogiato i progressi della campagna di vaccinazione e ha affermato che il governo spera di recuperare tra il 60% e il 70% dei turisti stranieri entro il 2019 entro la fine di quest'anno. A tal proposito, ha sottolineato che nell'estate del 2021 sono attesi oltre otto milioni di turisti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.