Il traffico aereo globale ha raggiunto il 2022% del periodo pre-pandemia a maggio 68.7!

0 204

L'International Air Transport Association (IATA) ha rivelato che il traffico aereo è in ripresa, con tariffe a maggio superiori dell'83,1% rispetto al 2021.


Secondo un comunicato IATA, la causa principale dell'aumento è da attribuire alla forte ripresa dei viaggi internazionali, mentre il traffico interno, indicando i turisti all'interno di un Paese, è aumentato solo dello 0,2%.

Il traffico domestico ha raggiunto il 76,7% dei livelli di maggio 2019, mentre il traffico internazionale è aumentato del 325,8% rispetto al 2021. A maggio 2022 il traffico aereo internazionale ha raggiunto il 64,1% dei livelli registrati a maggio 2019.

L'unica eccezione al ritorno al viaggio è la Cina, che ha visto una diminuzione del 73,2% dei viaggi interni rispetto al 2021, a causa della politica zero-COVID. Le compagnie aeree europee sono aumentate del 412,3% a maggio rispetto al 2021. La capacità è aumentata del 221,3% e il fattore di carico è aumentato del 30,1% all'80,6%. Sfortunatamente, la guerra in Ucraina ha avuto un impatto diretto sulla regione.

Nonostante questi risultati positivi, i livelli pre-pandemia sono ancora irraggiungibili per i tour operator in Europa. Rispetto al 2019, prima della pandemia di COVID-19, gli arrivi nazionali sono diminuiti del 21% e gli arrivi internazionali sono diminuiti del 42%.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.