L'UE intende cambiare le regole di viaggio contro la pandemia con il nuovo coronavirus

0 1.483

Tre diplomatici dell'UE hanno annunciato che stanno valutando la possibilità di modificare le regole di viaggio all'interno dei confini dell'UE, ma anche in/da paesi terzi. Si spera di facilitare il processo di viaggio in mezzo alla pandemia in corso. L'accento sarà posto più sul rischio per la salute individuale del passeggero che sulla situazione epidemiologica nel paese di partenza.



Secondo le norme aggiornate, i passeggeri in possesso di un certificato di vaccinazione COVID-19 valido non sarebbero soggetti a ulteriori test o requisiti di autoisolamento. Tuttavia, i paesi potrebbero continuare a introdurre misure aggiuntive per i viaggi all'interno dei territori inclusi nella categoria rosso scuro, che comprende i paesi gravemente colpiti dal Coronavirus, sulla base dei dati del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC).

I colori della mappa dell'ECDC rivelano la situazione di rischio per la salute in relazione al COVID-19, tenendo conto dei tassi di infezione e dei test in altri paesi. A seguito delle modifiche proposte, la mappa terrà conto anche del tasso di vaccinazione in altri paesi.

Il nuovo piano fa seguito a una proposta della Commissione europea nel novembre 2021 di adottare un "approccio individuale" per viaggiare nei paesi dell'UE, il che significa che le persone con un certificato di vaccinazione COVID-19 "non dovrebbero, in linea di principio, essere soggette a ulteriori restrizioni di viaggio, indipendentemente dal paese di origine dell'Unione Europea."

Dall'inizio della pandemia, le autorità dei paesi europei hanno adottato misure precauzionali per fermare la diffusione del Coronavirus e dei suoi nuovi ceppi, che colpiscono principalmente i viaggiatori provenienti da paesi considerati gravemente colpiti dal Coronavirus. Tuttavia, l'Omicron si è diffuso rapidamente ed è diventato un ceppo dominante in tutto il mondo.

In questo contesto, l'OMS chiede un cambiamento di strategia e eliminazione dei divieti di viaggio poiché non hanno dato frutti, hanno invece generato più stress tra la popolazione e hanno avuto forti effetti economici su diverse industrie.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.