Un aereo Tarom volerà in Sudafrica per rimpatriare 39 cittadini rumeni

0 645

AGGIORNAMENTO: L'aereo Boeing 737-700 YR-BGG è decollato per Mombasa (Kenya) e poi per Pretoria, Sud Africa. Ha la missione di rimpatriare 39 cittadini rumeni.

Notizie iniziali: i ministri del governo Nicolae Ciucă si sono incontrati domenica in una riunione del governo per discutere le misure necessarie nel contesto dell'emergere della nuova variante Omicron del virus SARS-CoV-2. Il premier ha annunciato che un aereo Tarom si recherà a Pretoria per portare i rumeni bloccati lì.

Pertanto, rispetto alla situazione di sabato 27 novembre, quando il MAE contava 36 cittadini rumeni, il MAE informa che un cittadino rumeno è riuscito a lasciare il Sudafrica con un volo di linea, e altri 4 cittadini rumeni e- hanno comunicato la presenza al Ambasciata rumena e ha chiesto assistenza consolare. Attualmente, 39 cittadini rumeni sono in attesa di essere rimpatriati dal Sudafrica.

Allo stesso tempo, oltre ai 39 cittadini rumeni a cui è stata offerta assistenza, altri 7 cittadini rumeni che avevano richiesto assistenza consolare alle due rappresentanze diplomatiche sono riusciti a prenotare posti su altri voli per l'Europa e sono già partiti o sono programmati per partire durante il giorno. oggi. 

Ne consegue che nella notte tra domenica e lunedì o lunedì mattina un Boeing 737-800 TAROM decollerà alla volta di Pretoria per rimpatriare i 39 cittadini rumeni, tra cui la delegazione della squadra di rugby CSM Știința Baia Mare. Farà una sosta di 12 ore in Kenya, sosta tecnica per il rifornimento. Il volo di ritorno sarà operato sugli stessi tre. Saranno necessari tre equipaggi di cabina per operare i voli in completa sicurezza. Poiché ci saranno più posti sull'aereo, le autorità rumene hanno annunciato che assumeranno altri cittadini europei attraverso il meccanismo europeo per le situazioni di emergenza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.