16 marzo in aviazione: primo volo del Convair CV-240, primo volo intercontinentale operato da KLM.

0 112

Per soddisfare i requisiti delle compagnie aeree per un aereo a pressione, Convair ha prodotto un design rivisto: il Modello 240. Aveva una fusoliera più lunga ma più sottile rispetto al Modello 110, in grado di ospitare 40 passeggeri nel primo aereo a pressione bimotore. L'aereo ha volato per la prima volta il 16 marzo 1947.

Il Convair CV-240 era un aereo di linea americano che Convair ha prodotto dal 1947 al 1954, inizialmente come possibile sostituto dell'onnipresente Douglas DC-3. Con un design pressurizzato della cabina più moderno, la Serie 240 ha fatto alcune incursioni come aereo commerciale e ha avuto un lungo processo di sviluppo che ha prodotto varie varianti civili e militari.

SAS_Convair_CV-440_Ivar_Viking_LN-KLB

Altri eventi di aviazione il 16 marzo.

KLM ha operato il primo volo intercontinentale.

Il 16 marzo 1960, KLM operò il primo volo intercontinentale. Il volo è stato condotto con un aereo Douglas DC-8. L'aereo è partito da Amsterdam per New York.

Il volo Flying Tiger Line 730 si è schiantato mentre sorvolava l'Oceano Pacifico.

Il 16 marzo 1962, il volo Flying Tiger Line 730, un aereo Lockheed L-1049 noleggiato dall'esercito degli Stati Uniti e che trasportava 96 soldati statunitensi, scomparve mentre sorvolava l'Oceano Pacifico nel suo viaggio verso il Vietnam del Sud.

Il volo 742 di Viasa è precipitato al decollo da Maracaibo.

Il 16 marzo 1969, il volo 742 di Viasa, un McDonnell Douglas DC-9-30, si schiantò al decollo da Maracaibo, in Venezuela. Tutti gli 84 passeggeri e l'equipaggio a bordo, più altre 71 persone a terra, sono rimasti uccisi nello schianto. A quel tempo, è stato definito il peggior disastro aereo della storia.

Un aereo Tupolev Tu-134 dei Balcani bulgari è precipitato.

Il 16 marzo 1978, un aereo Tupolev Tu-134 appartenente ai Balcani bulgari si schiantò vicino al villaggio bulgaro di Gabare, uccidendo tutte le 73 persone a bordo dell'aereo.

Un Boeing 767 ha effettuato il volo non-stop più lungo.

Il 16 marzo 1983, un Boeing 767 atterrò al Boeing Field di Washington, DC, dopo un volo record non-stop da Lisbona, in Portogallo. Gli 8.798 km (5.499 miglia) percorsi ininterrottamente sono un record per gli aeroplani bimotore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.