Il Giappone farà pagare ai turisti che vogliono scalare il Monte Fuji!

0 61

Il Giappone è una calamita per i turisti, attratti dalla cultura giapponese, dalle numerose attrazioni turistiche o dallo stile di vita giapponese. Ha città meravigliose, villaggi affascinanti, alcune spiagge fantastiche e anche alcune grandi opportunità per chi ama una bella escursione. Quando diciamo Giappone, pensiamo ai ciliegi in fiore durante il festival del Monte Fuji o ai templi buddisti. Dal 2024, il Giappone vuole frenare lo sviluppo turistico in alcune regioni e vuole far pagare i turisti che intendono scalare il Monte Fuji, scrive Time Out.

Il Giappone sta per introdurre un pedaggio su uno dei percorsi più famosi del Monte Fuji. Lo Yoshida Trail, un anello di 14,5 km, è considerato uno dei modi più sicuri e accessibili per scalare questa iconica montagna, ma dal 1° luglio 2024 la salita non sarà più gratuita.

Il governo della prefettura giapponese di Yamanashi, che sovrintende alle attività escursionistiche nel sito patrimonio mondiale dell'UNESCO, ha ritenuto necessario introdurre il pass per proteggere l'ambiente.

La montagna ha accolto più di 221.000 alpinisti nel 2023. Il Giappone limiterà inoltre il numero di persone che scalano la montagna ogni giorno (a 4.000) e sarà vietato iniziare una scalata tra le 16:00 e le 2:00 del mattino.

Ci sono preoccupazioni anche per gli escursionisti inesperti che tentano il percorso e si trovano in difficoltà in prossimità della vetta, dove ci sono meno strutture.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.