Il Giappone rimuove completamente tutte le restrizioni COVID-19 per i turisti

1 167

Le autorità giapponesi, che da tempo perseguono una dura politica contro il Covid-19, hanno finalmente capitolato e sono pronte ad aprire completamente i propri confini al turismo da ottobre 2022 dopo oltre due anni di rigide restrizioni. In particolare verrà eliminato il limite giornaliero di ingresso per i nuovi arrivati, che è stato portato a 50.000 all'inizio di settembre. Gli esperti hanno riscontrato che i permessi attualmente disponibili sono inefficaci.

Per ora, causa covid, i turisti devono ottenere un visto obbligatorio e anche preparare in anticipo un percorso approvato tramite un'agenzia di viaggi accreditata. Anche i test pre-volo per COVID-19 sono stati revocati solo per i turisti rivaccinati con un vaccino riconosciuto.

Tuttavia, il primo ministro Kishida Fumio ha affermato che intende allineare le restrizioni COVID-19 del Giappone con quelle di altri paesi del G-7. In una conferenza stampa, Kishida ha detto: "La nostra lotta contro il virus non è facile, ma non dobbiamo avere paura". Allo stesso tempo, gli esperti osservano che il Giappone è attualmente l'unico paese del G-7 che ha ancora restrizioni all'arrivo. 

Tuttavia, il governo è riluttante a nominare quando le misure saranno allentate. Finora, Kishida ha affermato che le restrizioni alle frontiere saranno allentate "il prima possibile". Molto probabilmente, da ottobre 2022, il Giappone rimuoverà tutte le regole di ingresso.

Finora c'è un aumento dei turisti, ma la sua entità è modesta. A giugno, meno di 300 turisti stranieri sono entrati in Giappone, ad agosto 8.000 turisti hanno visitato il Paese del Sol Levante.

Commento 1
  1. […] 9. Il Giappone prevede di revocare tutte le restrizioni di viaggio per i turisti stranieri a partire da ottobre. Attualmente il numero di turisti stranieri è limitato a 50,000 persone al giorno, e chi non ha la terza dose di vaccino deve presentare il risultato negativo di un test Covid-19. (Viaggi aerei) […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.