(Aggiornamento) L'Italia estende il periodo di validità delle condizioni di viaggio imposte alla Romania

3 43.247

Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per il volo
ritardato o annullato! Puoi ottenere fino a 600€!

Aggiornamento 7 settembre: Il 7 settembre le autorità italiane hanno deciso di prorogare l'applicazione di queste misure fino al 7 ottobre 2020.

Aggiornamento: 31 luglio, 21:00: Afferma il Ministero degli affari esteri Le autorità italiane annunciano una proroga fino a 10 giorni di misure sulle condizioni di ingresso nel territorio della Repubblica italiana per le persone che provengono dalla Romania.

Pertanto, l'AMF ricorda che, secondo le informazioni ufficiali comunicate dalle autorità italiane, alle persone che arrivano nella Repubblica italiana e che negli ultimi 14 giorni sono state in Romania o hanno transitato in Romania, l'obbligo di supervisione medica e di autoisolamento per un periodo di 14 giorni. I membri dell'equipaggio dei mezzi di trasporto di merci e persone e i marittimi sono esentati da questa misura. 

Aggiornamento 24 luglio 2020, 20:00: UFFICIALE: Chiarimenti dell'AMF in merito alle condizioni di ingresso sul territorio italiano. Secondo le informazioni presentate dall'AMF, sono circa 14 giorni di isolamento a casa.

Relazione iniziale del 24 luglio 2020: Pochi minuti fa, Roberto Speranza - il Ministro della Salute italiano - ha firmato un ordine che prevede la quarantena per tutti coloro che viaggiano dalla Romania e dalla Bulgaria verso l'Italia. Ma anche a chi è stato in Romania e Bulgaria negli ultimi 14 giorni.

Questa misura è già attuata per tutti i paesi extra UE e al di fuori dell'area Schengen. Però, L'Italia nega l'accesso ai cittadini di 13 paesi. Armenia, Bahrain, Bangladesh, Brasile, Bosnia ed Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia settentrionale, Moldavia, Oman, Panama, Perù e Repubblica Dominicana.

Roberto Speranza ha anche dichiarato: Il virus non viene sconfitto e continua a circolare e diffondersi. Per questo motivo abbiamo ancora bisogno di cautela e attenzione.

Torneremo con le informazioni!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.