La Germania inasprisce le restrizioni di viaggio per Bulgaria, Croazia e Singapore!

0 104

Le autorità tedesche hanno inasprito le restrizioni all'ingresso per i viaggiatori provenienti da altri cinque paesi, inclusi due membri dell'Unione Europea, dopo che il Robert Koch Institute li ha aggiunti all'elenco delle aree ad alto rischio.

Nell'aggiornare i paesi e le regioni ad alto rischio, RKI, che è un istituto governativo responsabile della prevenzione e del controllo delle malattie, ha aggiunto all'elenco i seguenti cinque paesi:

  • Bulgaria
  • Camerun
  • Croazia
  • Repubblica del Congo
  • Singapore

La decisione, annunciata venerdì 22 ottobre, entrerà in vigore domenica prossima. Ciò significa che coloro che viaggiano da questi paesi sono ora soggetti a maggiori restrizioni all'ingresso rispetto a prima, incluso l'obbligo di registrarsi prima di viaggiare sul sito web. einreiseanmeldung.de .

Allo stesso tempo, questi passeggeri dovranno isolarsi per un periodo di dieci giorni all'arrivo in Germania. Se il viaggiatore può dimostrare la vaccinazione con uno dei vaccini accettati dalle autorità tedesche o curare entro gli ultimi sei mesi di COVID-19, l'isolamento può essere completato prima.

I viaggiatori non vaccinati (o la cui vaccinazione non è valida in Germania) dovranno rimanere in quarantena per almeno cinque giorni. "Il periodo di quarantena può terminare sulla base di un test negativo effettuato non prima di cinque giorni dall'ingresso.a in Germania", Spiega il Ministero degli Esteri tedesco.

Aggiornando l'elenco, RKI ha anche eliminato da esso quattro paesi - Honduras, Iraq, Kenya e Kosovo - il che significa che da domenica 24 ottobre i viaggiatori di questi paesi possono entrare nel territorio tedesco con restrizioni di ingresso agevolate.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.